Stitichezza femminile

Scritto da Pubblicato il


Stitichezza femminile

Stitichezza femminile: donne e stipsi, stitichezza in menopausa. A cura di Spazio SoloSalute centro idrocolonterapia Milano

La stitichezza femminile è uno dei disturbi più comuni dopo una certa età, tanto che la maggior parte delle donne sperimenta stitichezza in menopausa. Per non parlare della stipsi in gravidanza, che pare interessi tutte le donne. Ecco quali sono le cause nelle donne di stipsi e quali rimedi naturali stitichezza scegliere. In molti casi il trattamento di idrocolonterapia aiuta ad affrontare il problema. Provalo a Spazio SoloSalute A.C.S.D.

Quante donne soffrono di stitichezza femminile?

La Stipsi o Stitichezza colpisce milioni di persone nel mondo a causa delle mutate abitudini alimentari, dell’inquinamento, dello stress dovuto all’instabilità economica che affligge i paesi industrializzati e non. Nei paesi anglofoni degli studi indicano che il 10% della popolazione soffre di una forma di stipsi o stitichezza.

In Italia La stipsi cronica interessa un settore importante degli italiani, all’incirca tra il 15 e il 20 per cento. Di questi italiani circa l’80% sono donne, con un’età media di 50 anni e si stima convivano con questo disturbo, per alcuni diventata patologia, da un lasso di tempo tra 15 e 17 anni .

Si tratta della ricerca LIRS (Laxative Inadequate Relief Survey), condotta da Doxa Pharma con il supporto non condizionato di Shire Italia.

Sono stati ammessi in Italia allo studio circa 40 centri di Gastroentorologia e seguiti circa 1000 pazienti. Lo scopo dello studio era di capire quanto la qualità della vita, fisica, psicologica e sociale, venisse alterata da questo disturbo o patologia, l’impatto sulla società, le conseguenze economiche e quanto i pazienti fossero soddisfatti dalle soluzioni e terapie finora disponibili.

La presenza della Stipsi cresce superati i 65 anni e si calcola che 2 persone anziane su 10 ne soffrano.

Ecco il nostro coupon per te!

Vuoi fare l'idrocolon
per la prima volta?

Non hai mai fatto l'idrocolon e cerchi un centro sicuro?

Non hai mai fatto
l'idrocolon da noi?

Hai già fatto la idrocolonterapia ma non sei mai stato da noi?

Cause della stipsi femminile

Perché la Donna soffre di stipsi?

Questo studio conferma un’altra ricerca dell’ISTAT (Istituto Nazionale di Statistica), che afferma che solo il 67% delle donne intervistate dichiare di sentirsi in buona salute, a differenza degli uomini col 75,5 %. Il 23% delle donne accusa una o più malattie croniche verso il 16% dei maschi. Per contro l’aspettativa di vita femminile è di 85 anni verso 80 degli uomini.

Le donne iniziano ad avere percezione del loro stato di salute da giovanissime, tra i 15 e 17 anni, 84% ragazze, 96% ragazzi, tra i 25 e i 34 anni, 82% ragazze, 91% maschi, dopo i 65 anni 35 donne, 45% uomini.

Come si vede il divario si allarga a oltre 10 punti di differenza.

Incuriosisce che le donne stanno peggio degli uomini, ma anche ne soffrono prima e di più, in particolare nelle malattie croniche che iniziano ad accusare intorno ai 15 anni, a differenza degli uomini che nonostante soffrano di cronicità dichiarano di viverle meglio e sentirsi tutto sommato bene.

Sapevi che l'idrocolonterapia a Milano è tra le soluzioni più usate per combattere la stipsi? Scopri perché, clicca qui ►

Stitichezza e sindrome premestruale

Stipsi femminile

Il corpo femminile è regolato da diversi ormoni che interferiscono con il transito e l’evacuazione intestinale.

Intorno ai 13 anni, fino ai 16, col menarca, inizia il ciclo mestruale che è regolato da due ormoni principali: gli estrogeni, nella fase preparatoria del ciclo, il progesterone che prepara l’eventuale gravidanza.

Gli Estrogeni aumentano la peristalsi intestinale, il progesterone, al contrario, li rallentano, riducendo così il numero delle evacuazioni.

Questo sintomo, che si ripete due volte ogni mese, peggiora se la donna soffre anche della Sindrome del Colon Irritabile, aggiungendo ai sintomi anche gonfiore addominale, dolore al ventre e flatulenza, oltre il peggioramento della stitichezza.

Molti medici consigliano ai loro pazienti di fare l'idrocolonterapia a Spazio SoloSalute. Chiedi al tuo medico e poi prenota qui ►

Stipsi in gravidanza

I rapporti medici sull’argomento dichiarano che in gravidanza la stitichezza è, di fatto, una presenza in tutte le donne intervistate.

PERCHE’ STIPSI IN GRAVIDANZA?

L’evacuazione delle feci in gravidanza diventa difficile per diverse cause.

  • Il progesterone cresce, ha la proprietà di favorire il rilassamento dei tessuti e la loro idratazione, evita le contrazioni dell’utero a discapito di quelle intestinali, il transito rallenta e le feci iniziano a presentarsi indurite.
  • I liquidi vengono sottratti all’intestino a beneficio dei tessuti della gestante e del feto e questo minore assorbimento contribuisce a rendere le feci dure.
  • La crescita del feto aumenta le dimensioni dell’utero che sottrae spazio all’addome, preme sull’intestino e ciò rallenta ulteriormente il transito delle feci.
  • Se la donna in attesa è costretta ad assumere, capita spesso, medicinali, questo contribuisce a generare una stitichezza indotta. Ad esempio è facile che una donna soffra di carenza di ferro e che debba assumerne, oppure antiacidi, l’addome spinge sullo stomaco che non riesce a distendersi e si irrita producendo bruciore; ancora, possibili dolori, casomai per disturbi non inerenti la gravidanza, che costringono la donna ad assumere antidolorifici o oppiacei che peggiorano sensibilmente la motilità intestinale favorendo la stipsi e la stitichezza.

E utile rammentare che se la Stipsi si presenta durante la gravidanza, l’intervento del medico diventa indispensabile per valutare la situazione nel suo complesso e prendere le dovute decisioni per la salute della madre e del bambino nella maggiore sicurezza possibile. La stitichezza in gravidanza NON deve diventare cronica.

Ecco il nostro coupon per te!

Vuoi fare l'idrocolon
per la prima volta?

Non hai mai fatto l'idrocolon e cerchi un centro sicuro?

Non hai mai fatto
l'idrocolon da noi?

Hai già fatto la idrocolonterapia ma non sei mai stato da noi?

Stipsi in menopausa

Stipsi femminile in menopausa

La Stipsi si presenta anche in un altro periodo importante della vita femminile come la MENOPAUSA.

La Menopausa provoca la carenza di ormoni estrogeni che, abbiamo visto, favoriscono la stitichezza, se a questo si aggiunge una mancanza di movimento e un’alimentazione carente di fibre vegetali e uno scarso apporto di liquidi che provoca disidratazione, la stitichezza trova il modo di instaurarsi.

In menupausa, rallenta la funzione digestiva

Nella Menopausa avviene un rallentamento nelle attività del corpo femminile. Anche in senso puramente fisico. Ad esempio, riguardo l’intestino, nella mia esperienza di Naturopata, in pratica tutte le donne che affrontano la Menopausa si lamentano della stitichezza, di sentirsi gonfie e pesanti nell’addome. Il gonfiore addominale è dovuto alla fermentazione che si forma per un motivo dovuto agli ormoni estrogeni.

Il calo degli estrogeni abbassa e limita la funzionalità delle ghiandole digestive, dalla bocca fino all’intestino. Questo fenomeno modifica la composizione della flora batterica, cioè il Microbiota intestinale, che a sua volta altera la digestione e scomposizione degli alimenti che abbiamo ingerito. Ecco spiegata la fermentazione che causa il gonfiore addominale, la pancia tesa, a tamburo, oppure, come si dice tra noi donne, sono gonfia come una rana!

Può trattarsi di intestino pigro, di stitichezza o stipsi cronica.

Quando si alternano momenti di evacuazione abbondante e altri meno, quindi il fenomeno è sporadico e regredibile, non si tratta di Stipsi, ma del cambiamento provvisorio della motilità dell’intestino.

In questo caso sarà sufficiente assumere più frutta, succhi di verdure, fibre alimentari per vedere l’intestino ritornare efficiente e funzionale.

Questo perché il rallentamento del transito delle feci è causato da uno scarso apporto di liquidi, che le ha fatte diminuire di volume, rese pesanti, dure e difficili da fare scorrere lungo le parte dell’intestino.

COSA GENERA L’INTESTINO PIGRO E STITICHEZZA O STIPSI?

Tutto nasce con l’intestino pigro che se sottovalutato e ignorato può trasformarsi in Stitichezza.

COSA CAUSA L’INTESTINO PIGRO?

  • Prima di tutto un’alimentazione priva di fibre vegetali, casomai con troppe proteine
  • Problemi digestivi preesistenti alla menopausa, malassorbimento, alterazione della flora batterica nell’intestino, disbiosi con alterazione del transito
  • Poca assunzione di liquidi in particolare acqua e le feci si fanno dure
  • L’età gioca un ruolo importante, i tessuti tendono a rilassarsi, l’intestino rallenta e la menopausa peggiora il sintomo
  • Lo stress è uno dei motivi che contribuiscono all’intestino pigro
  • Ogni giorno. Non a tutti viene spontaneo defecare ogni giorno. L’intestino si educa, come ogni altra funzione dell’organismo sottoposta alla volontà. Abituato a non essere regolare, lo resta, ma è vero anche il contrario. Aiutandolo a liberarsi ogni giorno alla stessa ora tende a mantenere l’abitudine, aiutato dall’orologio biologico.
  • Poca attività fisica contribuisce a rallentare l’attività intestinale
  • Altri disturbi legati a patologie che vanno fatte seguire dal medico

Come si fa la diagnosi di stitichezza in menopausa?

Quando una donna soffre di stipsi?

Ci sono dei sintomi precisi per diagnosticare se una donna soffre di stitichezza femminile, cioè Stipsi cronica.

  • Prima di tutto il sintomo della stipsi deve durare da tempo, 3 mesi in un anno, anche se non di seguito.

Negli ultimi 3 mesi dovete aver avuto i seguenti sintomi:

  • le feci si sono molto indurite, a volte simili a palline o sassolini
  • avete la sensazione di non sentirvi liberate mai a sufficienza
  • percepite come un blocco nell’alvo
  • vi liberate MENO di 3 volte alla settimana

Se almeno 2 di questi sintomi sono presenti potete considerarvi, almeno per il momento, in un periodo di stitichezza conclamata.

Leggi anche...



idrocolonterapia Donna intestino