Idrocolonterapia, come funziona?

Scritto da Simona Vignali Pubblicato il


Idrocolonterapia come funziona. A cura di Spazio SoloSalute centro idrocolonterapia Milano

Il trattamento di idrocolonterapia, come funziona? Cosa succede prima, durante e dopo il trattamento? Come si fa il lavaggio del colon con la idrocolonterapia? La maggior parte delle persone che vogliono provare il lavaggio intestinale con idrocolon vogliono sapere più dettagli sul trattamento prima di iniziare. Se hai ulteriori domande, chiama il centro specializzato in idrocolonterapia a Milano Spazio SoloSalute A.C.S.D.

Pulizia del colon Milano Chiama lo 0292807017 o clicca qui e prenota online

Da quanto pratico la idrocolonterapia a Milano?

simona vignali naturopata_smallNel 1999 ho presentato la mia tesi per diventare Naturopata e il suo titolo era

IDROCOLON, PREVENZIONE, CURA E MANTENIMENTO DELLA SALUTE DELL'INTESTINO

Tra il pubblico, alla discussione della tesi, c’era mia padre, Celso Vignali, primario ospedaliero, felice del mio successo e della competenza che avevo acquisito su un argomento allora di fatto sconosciuto anche in campo prettamente medico.

Durante gli anni preparatori e di formazione, ho concentrato il mio impegno nello studio approfondito della Nutrizione, Integrazione ed Erbe e la Fisiologia dell’apparato digerente. Anni prima, nel 1993, avevo vissuto un lungo periodo in Canada, a Montreal, studiando e lavorando presso un Centro Studi di Medicina Naturale, fondato da Naturopati, dove conobbi ed imparai l’uso dell’Idrocolonterapia.

Una volta Naturopata, ebbi la possibilità di inserirmi, a Milano, in una struttura che si occupava della divulgazione dei principi della alimentazione vegetariana e vegana, oltre l’uso delle erbe per il mantenimento della salute, e installai una delle prime macchine per l’Idrocolonterapia della città.

L’azienda che distribuiva la macchina che usavo, vista la mia esperienza e capacità nella terapia, mi propose in più di formare i suoi clienti medici nell’uso del macchinario. Cosa che feci per diversi anni.

Da allora sono trascorsi oltre 20 anni e questa pratica, all’inizio vissuta con diffidenza, se non sospetto, e circondata di luoghi comuni, è diventata una delle azioni più efficaci, come affermava nel titolo la mia tesi:

IDROCOLON, PREVENZIONE, CURA E MANTENIMENTO DELLA SALUTE DELL'INTESTINO

La parola che mi piace di più è PREVENZIONE, la seconda è MANTENIMENTO.

Ho dedicato la mia vita professionale a queste due parole, prevenire e mantenere. Credo sia l’impegno che ciascun individuo debba prendere con sé stesso, avere cura della propria salute prevenendo i mali e mantenendola sempre forte e sana.

Come mi sono specializzata nella Nutrizione, altrettanto ho fatto nell’ultimo tratto che compie il cibo ritornando verso l’esterno, dopo averci donato il suo nutrimento, Ho mantenuto il focus sull’Intestino e le sue funzioni naturali…

Ogni settimana decine di clienti fanno l'idrocolonterapia a Milano e ci ringraziano, soddisfatti. Guarda le loro testimonianze

Idrocolonterapia, come funziona?

Idrocolonterapia come funziona

La pratica dell’IDROCOLONTERAPIA è un’azione GENTILE

Gentile perché si usa l’elemento più importante della vita, l’acqua.

Gentile in quanto si basa sulla esperienza e sensibilità dell’operatore.

Perché si usa l'acqua nella idrocolonterapia?

L’acqua è considerato l’elemento essenziale della vita nel pianeta e per il nostro organismo. Ricopre un ruolo determinante nei processi fisiologici e le reazioni biochimiche del corpo. E’ la base per la digestione, l’assorbimento, il trasporto e l’utilizzo delle sostanze nutritive. E’ anche lo strumento attraverso il quale eliminiamo le feci, cioè i rifiuti del metabolismo. L’Acqua rappresenta il 75% circa del peso dell’intero organismo. Tutti i distretti del corpo umano dipendono dall’acqua, le ossa, le articolazioni e i loro cuscinetti, il cervello soprattutto è composto perlopiù di acqua...

L’Acqua è il componente inorganico più diffuso nel pianeta. E’ un composto chimico fatto da due atomi di idrogeno e uno di ossigeno che si legano tra loro, legame covalente polare. A sua volta l’idrogeno stabilisce altri legami con altre sostanze e questo arricchisce l'acqua di altre proprietà. Così abbiamo l’acqua del mare, ad esempio, più salata e ricca di oligoelementi.

Usare l’Acqua, almeno nei paesi industrializzati, è quasi preso per scontato, vista l’abbondanza di acqua che ci circonda. E sufficiente qualche ora d’aereo da casa nostra per sperimentare che nella maggior parte del mondo la situazione è un’altra.

La pulizia del colon nella storia

Per la pulizia dell’intestino, nella storia dell’umanità, si è sempre usata l’acqua, tale e quale. Dalle zucche vuote e il budello di animale usato oltre 2000 anni fa, fino ai clisteri così amati dalle nonne, e ora con le macchine moderne per idrocolonterapia.

Mi ha sempre stupito osservare che l’acqua sia rimasta l’elemento principale per poter ottenere un risultato per la salute così importante e curativo.

Una risposta è un’altra capacità dell’acqua, pressoché unica in natura: scioglie quasi tutto. L’acqua possiede la proprietà fisica di essere un buon solvente per una grandissima quantità di sostanze, che siano allo stato liquido, solido o gassoso. In altre parole le molecole dell’acqua hanno una forte polarità, spesso superiore a quelle di altri elementi, così riesce ad attirarle verso di lei, separandole tra loro. Si crea così una “soluzione”. Questa stessa forza dell’acqua è quella che trasporta all’interno del corpo ossigeno e anidride carbonica...cioè le bollicine dell’acqua minerale gassata!

Non sappiamo se gli antichi conoscessero come noi attraverso la chimica, questa qualità dell’acqua, ma di sicuro avevano molta fiducia in questo elemento, tanto da usarlo per pulire l’intestino.

Perché l'acqua è importante nella idrocolonterapia?

Ancora oggi l’acqua è il principale elemento di cura attraverso l’Idrocolonterapia.

Solo l’Acqua è capace di “penetrare” in modo assolutamente sicuro all’interno del corpo attraverso l’intestino.

Solo l’acqua possiede la qualità di adattamento necessaria ad arrivare in ognuno dei villi intestinali da cui è formata la mucosa intestinale, forse l’organo più importante del corpo per ciò che riguarda la salute.

Solo l’Acqua è in grado di “solubilizzare” il contenuto dell’intestino senza violenza, senza forzare nulla.

Tutto contiene per la maggior parte Acqua, anche le feci. Ben volentieri si faranno “sciogliere” dall’acqua per essere trasportate all’esterno in modo indolore e completamente naturale. Per il principio della “capillarità” l’acqua viene assorbita dal contenuto intestinale con facilità, essendo un elemento simile le molecole dell’acqua si attirano, scomponendosi dagli altri elementi rendendoli “liquidi”.

L’Acqua si attacca facilmente alla pelle, lo sperimentiamo tutti i giorni, come a quasi tutto quello che abbiamo in casa, come gli asciugamani. Le forze intermolecolari tra l’acqua e il contenuto dell’intestino e la mucosa intestinale sono più forti di quelle che legano le molecole dell’acqua tra di loro, la loro forza d’adesione è alta e per questo l’acqua è in grado di “bagnare”, cioè spandersi su tutto l’intestino e saturarsi, sciogliendo il suo contenuto, rendendolo “disponibile” ad uscire, senza difficoltà.

Più l’acqua è “pura”, cioè se contiene meno minerali e gas disciolti al suo interno, più alto sarà il suo potenziale idrico, cioè la capacità di legarsi a un altro elemento. Ciò significa che l’acqua entra per osmosi nelle feci dure che provocano stitichezza e le scioglie. Perciò si cerca di depurare il più possibile l’acqua che si usa per l’Idrocolonterapia.

Ecco il nostro coupon per te!

Vuoi fare l'idrocolon
per la prima volta?

Non hai mai fatto l'idrocolon e cerchi un centro sicuro?

Non hai mai fatto
l'idrocolon da noi?

Già fatto la idrocolonterapia ma non sei mai stato da noi?

Leggi le recensioni sui nostri servizi nella pagina Facebook

Come viene praticata l'idrocolonterapia a Milano?

L'importanza dell'esperienza nella pulizia del colon

Il secondo elemento GENTILE dell’Idrocolonterapia è l’esperienza.

Pratico l’Idrocolonterapia da oltre 26 anni, posso affermare di aver seguito oltre 20.000 sedute, direttamente e indirettamente come supervisore. Ho scritto la mia tesi sull’idrocolonterapia, ho studiato la fisiologia intestinale come Naturopata, ho letto tutto quello che si trova dentro una libreria scientifica, sia in italiano che in inglese, oltre il giapponese e lo spagnolo, per questo credo di avere maturato sufficiente esperienza nell’Idrocolonterapia.

Ogni intestino è diverso, possiede una propria individualità, non ripetibile. Oggi questo concetto, che mi era già chiaro 26 anni fa, in base all’esperienza diretta quotidiana, è convalidato dalla scienza che afferma che ogni l’intestino è popolato, dalla bocca all’alvo (ano), da circa 1,5/ 2,5 kg di batteri che si adattano alla alimentazione e lo stile di vita di ciascuno di noi, producendo reazioni diverse, simili, ma mai uguali. In modo semplice non esiste uno stitico uguale a un altro, entrambi hanno difficoltà ad evacuare, ma il loro Microbiota è diverso e diversa sarà la strada che riporterà il loro intestino alla normalità.

Ai miei studi ho abbinato l’esperienza diretta, pratica e a questa ho unito una grande capacità di ascolto. Si, per effettuare un Idrocolonterapia efficace è necessario essere dei buoni ascoltatori, e un buon ascoltatore è una persona gentile, come l’acqua, appunto.

Ogni persona durante la seduta di idrocolonterapia cercherà di spiegare cosa l’ha portata a chiedere una seduta di lavaggio intestinale e si tratta quasi sempre di una storia di disagio, a volte dolore e sofferenza. Spesso esprime frustrazione e un senso di impotenza per non riuscire a capire cosa succeda all’interno del proprio corpo.

Ogni particolare raccontato, ogni sintomo, sensazione, evento, pensiero, emozione, tentativo fatto, tutto è utilissimo all’operatore, attento e rispettoso, per comprendere quale tecnica debba scegliere per fare l’Idrocolonterapia in modo efficace.

Diciamo che qui inizia la seduta di idrocolonterapia.

PRIMA FASE

La persona si sdraia sul lettino, dapprima sul fianco sinistro per facilitare l’introduzione della specula rettale, 5 cm, che è collegata alla macchina tramite un tubo flessibile.

E’ possibile girarsi sulla schiena, se ci si sente più comodi, per proseguire la seduta nel proprio comfort.

L’Acqua arriva all’intestino dalla specula, attraverso la macchina, dopo essere stata filtrata. la pressione è controllata da due valvole, in modo che non possa mai superare un certo valore di sicurezza.

SECONDA FASE

L’operatore regola la pressione, la temperatura, il movimento dell’acqua, quante volte riempire e vuotare direttamente dalla macchina.

Tiene in considerazione le reazioni individuali come l’indice della funzionalità intestinale, lo stato vitale della persona e cosa si desidera ottenere dal lavaggio intestinale.

TERZA FASE

Non è possibile conoscere in anticipo il numero dei lavaggi necessari, tutto è in funzione dello stato di reattività che si manifesta nel momento. Si inizia con un primo lavaggio leggero per saggiare la risposta iniziale.

L’acqua riempie l’intestino e distende le sue pareti in modo meccanico, favorendo il distacco delle feci. L'acqua stessa compie un massaggio interno alle fasce muscolari dell'intestino che, sollecitate, si attivano in modo naturale.

Leggi le nostre recensioni su Google

Qual'è il ruolo dell'operatore di idrocolonterapia?

L'esperienza fa la differenza

L’abilità dell’operatore di Idrocolonterapia consiste nello stimolare l’intestino quanto basta perché sviluppi un suo movimento costante durante tutta la seduta. In altre parole non “forza” con la pressione dell’acqua, ma “invita”, solletica l’intestino ad agire. E’ una operazione di rieducazione meccanica, quasi una ginnastica. A volte è necessario alternare l’uso dell’acqua tiepida e fredda (temperatura ambiente) per imprimere un messaggio a cui l’intestino risponde attivando la peristalsi, liberandosi velocemente.

Come si svolge la seduta

Una volta trovato il ritmo giusto, tra l’intestino, l’operatore e la persona che lo riceve, la seduta prosegue fino a quando l’acqua in uscita diventa limpida. Ciò significa che la seduta di idrocolonterapia ha raggiunto lo scopo desiderato.

Se anche tu reputi importante affidarti a specialisti esperti, prenota l'idrocolonterapia a Milano presso Spazio SoloSalute ►

Come avviene il lavaggio intestinale con idrocolonterapia?

Quale parte dell'intestino si pulisce con il lavaggio intestinale?

L’acqua introdotta può giungere fino alla porzione del Cieco, la parte iniziale del Colon, dopo aver liberato le porzioni precedenti di intestino, in ordine di entrata dell’acqua, Retto,  Sigmoideo, Discendente, Flessura splenica, Trasverso, Flessura epatica, Ascendente fino al Cieco.

Cosa sono le flessure?

Le due Flessure sono dei punti che possono presentare dei momenti più intensi nella seduta a causa di incrostazioni che prima di staccarsi restringono il lume intestinale rallentando l’evacuazione. Ma grande è la soddisfazione quando si liberano e riprendono la loro normale funzionalità.

Un altro punto interessante è il Colon Trasverso, ricco di pliche, da cui iniziano i movimenti liberatori che si scaricano nel discendente fino al Retto. Per rispondere il Trasverso si deve riempire del contenuto del Colon Ascendente e questo deve avvenire lentamente. Sarà l’operatore a pilotare con la giusta quantità di acqua il suo riempimento.

Ogni intestino è diverso

Come ripeto spessissimo ogni intestino è diverso e ogni Idrocolonterapia è unica, anche con la stessa persona. Non ho ricordo di un Idrocolonterapia uguale a un’altra. Ogni volta è come se fosse la prima volta. L’Intestino si autoeduca, seduta dopo seduta, ri-impara ciò che aveva dimenticato e risponde sempre diversamente. Ecco perché l’esperienza, fa la differenza.

Come liberare l'intestino dall'aria nella pancia?

Può essere, ma non è detto, che ci sia necessità di un ulteriore intervento da parte dell’operatore nel caso di presenza di grosse bolle di aria (meteorismo). In questo caso può aiutare l’intestino a far muovere l’aria con dei leggeri movimenti sulla parte interessata.  L’esperienza di tante sedute suggerirà la giusta azione.

Può esserci bisogno di calmare un colon irritabile, oppure di sostenere un intestino ampio, megacolon, nel far procedere in avanti la massa fecale. L’obiettivo resta sempre quello di risvegliare la funzionalità dell’organo intestinale in modo naturale e di procedere al maggior svuotamento possibile.

Perché l'idrocolonterapia è un trattamento naturale?

L’idrocolonterapia è un trattamento tutto naturale e l’operatore fa in modo che lo sia in ogni suo momento. Si tratta di “guidare” la persona attraverso una nuova esperienza, verso una maggiore coscienza su ciò che avviene al suo interno. Ogni Intestino possiede una dinamica “originale”, diversa da tutte le altre. E’ naturale in quanto non gli viene imposto nulla che non sia coerente alla sua logica di organo.

Non si forza la sua natura con soluzioni, naturali, ma composte, come i lassativi, lo si mette, invece, in contatto con l’elemento principale che lo compone, l’acqua. L’Acqua lo idrata, lenisce gli accumuli di calore, sfiamma le parti sensibili adattandosi alla situazione che trova, pronta ad assecondarlo nel suo risveglio. Più naturale di così!

Fare la idrocolonterapia causa odori o perdite?

Lo scopo della seduta è anche quello di garantire il massimo confort possibile. Infatti tutto quanto descritto avviene nel circuito interno alla macchina, ciò significa che durante il trattamento non ci saranno contatti col contenuto dell’intestino e che nessun odore può liberarsi nell’aria.

Ora, non ti resta che fare l'esperienza per dare al tuo intestino - e a te stesso - una seconda vita. Che ne dici? 

Ecco il nostro coupon per te!

Vuoi fare l'idrocolon
per la prima volta?

Non hai mai fatto l'idrocolon e cerchi un centro sicuro?

Non hai mai fatto
l'idrocolon da noi?

Già fatto la idrocolonterapia ma non sei mai stato da noi?

Leggi anche...



idrocolonterapia disturbi intestinali intestino idrocolon domande