Indicazioni e controindicazioni della idrocolonterapaia

Scritto da Pubblicato il


Indicazioni e controindicazioni della idrocolonterapaia

Idrocolonterapia: controindicazioni e indicazioni. A cura di Spazio SoloSalute A.C.S.D. centro idrocolonterapia Milano

Stai pensando di fare la idrocolonterapia a Milano? Probabilmente vorrai sapere se ci sono, per la idrocolonterapia, controindicazioni per cui non si può fare il trattamento, oppure quali sono le indicazioni da seguire per il trattamento di idrocolon. A Spazio SoloSalute ti garantiamo un trattamento di pulizia del colon professionale e sempre sicuro.

Chi può fare l'idrocolonteapia?

L’Idrocolonterapia è una pratica igienica con la quale si esegue un lavaggio dell’intestino crasso o colon.

Il Colon è la parte con con cui termina l’Apparato digerente. E’ più corto dell’intestino tenue, 1,5 m contro 7,5 m, più largo e possiede nella sua struttura tre fasci muscolari, chiamati Haustra, che sono tasche, come delle estroflessioni tra le pliche mucose trasversali, e delle tenie, fasci muscolari longitudinali, funzionali alla sua funzionalità escretoria.

Il Colon NON partecipa all’assorbimento dei nutrienti, come il tenue, ma si controlla l’assorbimento dell’acqua, sale e, grazie all’azione del “Microbiota Umano”, tutti i microorganismi che convivono nel Colon senza attaccarlo, la sintesi di alcune vitamine liposolubili dalla parte finale del prodotto ( B e K), prima che venga eliminato.

Il Colon è formato da 4 sezioni, colon Ascendente (dopo la valvola Ileocecale), colon Trasverso, colon Discendente, Sigma. Insieme alla parte iniziale, Cieco, e quella finale Retto, forma l’Intestino Crasso. La parete dell'intestino crasso è costituita, dall'interno verso l'esterno, dalle seguenti 4 tonache: la tonaca mucosa, la tonaca sottomucosa, la tonaca muscolare, la tonaca sierosa. Il crasso è innervato da fibre nervose vegetative: l'innervazione parasimpatica pregangliare del cieco, del colon ascendente e della parte prossimale del colon trasverso origina dal nervo vago.

L’Idrocolonterapia del Colon ha l’obiettivo di riportare alla normalità le funzioni dell’intestino che, per vari motivi, si sono alterate. Chi si avvicina a questa pratica ha preso coscienza di soffrire di una forma di Disbiosi, o alterazione dell’equilibrio microbico delle popolazioni di microbi che sovrintendono la demolizione e compattamento delle feci prima della loro espulsione attraverso il Retto dall’organismo.

E’ bello chiarire che l’Idrocolonterapia è adatta a tutte le età, possono essere trattati bambini e persone anziane.

Ecco il nostro coupon per te!

Vuoi fare l'idrocolon
per la prima volta?

Non hai mai fatto l'idrocolon e cerchi un centro sicuro?

Non hai mai fatto
l'idrocolon da noi?

Già fatto la idrocolonterapia ma non sei mai stato da noi?

Quando è indicata la idrocolonterapia?

Le motivazioni per praticare l’Idrocolonterapia nascono da almeno 3 esigenze: terapeutiche, di prevenzione o come propedeutica a degli esami clinici.

Per quali disturbi intestinali è utile fare la idrocolonterapia?

I disturbi intestinali più comuni per cui si ricorre al lavaggio del Colon possono essere:

  • Disbiosi Stipsi cronica Meteorismo o dilatazione dell’addome
  • Colon Irritabile
  • Diverticolite NON in forma acuta
  • Colite da “autointossicazione” batterica
  • Dispesia
  • Micosi Intestinali come Candida albicans
  • Micosi anali
  • Alitosi grave
  • Digestione disturbata
  • Sensazione di pienezza per un semplice boccone
  • Costipazione
  • Flatulenza
  • Diarrea
  • Colon atonico
  • Emorroidi non in fase acuta
  • Colon spastico
  • Diverticolosi
  • Morbo di Crohn (non acuto)

Per quali disturbi comuni è indicata la idrocolonterapia?

Disturbi delle vie respiratorie

  • Riniti
  • Debolezze immunitarie
  • Asma bronchiale

Disturbi della pelle

  • Acne
  • Dermatiti
  • Invecchiamento pelle precoce
  • Dermatosi
  • Malattie allergiche

Disturbi circolatori e agli organi

  • Disturbi circolatori
  • Infezioni da parassiti
  • Reumatismi
  • Prostatite cronica

Disturbi che agiscono su energia e umore

  • Stanchezza cronica
  • Depressione
  • Cattivo umore
  • Ipo e ipertonia
  • Mal di testa frontali

Un ulteriore gruppo di indicazioni è rappresentato dagli effetti della autointossicazione.

Liberati dei fastidiosi disturbi intestinali con l'idrocolonterapia a Milano presso Spazio SoloSalute. Prenota qui ►

Quando la idrocolonteapia è utila per la prevenzione?

SECONDA MOTIVAZIONE

L’Idrocolonterapia affianca allo scopo terapeutico anche un utilizzo preventivo e per il miglioramento dello stato di salute.

L’immissione di acqua nell’intestino favorisce l’idratazione generale dell’organismo. Attraverso le pareti intestinali l’acqua sostiene i tessuti nel rimuovere le tossine in eccesso fino a livello cellulare. Ne beneficiano i reni, il fegato la pelle e il sistema linfatico, chiaramente subito dopo il colon.

Nella pratica durante la seduta viene utilizzata in modo alternato, a seconda delle necessità, acqua calda e fredda che stimola le fasce muscolari che attraversano il colon, chiamate tenie. Lo sbalzo termico provoca prima un rilassamento e poi la contrazione della muscolatura che facilita la peristalsi risvegliando, ove ci fosse bisogno, l’atonia intestinale.

Interessante notare che gli effetti benefici della idratazione proseguono a lungo dopo la seduta. Far seguire alla pratica del lavaggio intestinale anche la scelta di un consistente miglioramento della propria alimentazione, è il consiglio che ogni terapeuta dovrebbe offrire. Il ripristino della Flora Batterica aerobica, e quindi sana, è uno degli obiettivi primari dell’Idrocolonterapia.

Come ho scritto in diversi altri articoli, la pratica del lavaggio intestinale dovrebbe consistere in almeno 6/10 trattamenti, anche se ogni organismo presenta caratteristiche soggettive e personali che vanno valutate singolarmente.

Terminato il ciclo necessario è ottima scelta programmare delle sedute di mantenimento di 2 o 3 sedute da 3-6 mesi in avanti. In questo modo si ottimizzerebbe il lavoro iniziale prolungando i benefici ottenuti.

Vuoi mantenerti in salute in modo naturale? La idrocolonterapia è la soluzione più efficace. Leggi di più qui ►

Per quali esami è consigliata la idrocolonterapia, secondo gli esperti?

TERZA MOTIVAZIONE

In generale tutti gli esami che interessano l’Intestino beneficiano in modo decisivo della Idrocolonterapia.

Clisma Opaco

Il Clisma Opaco, doppio contrasto, consiste in una radiografia del colon e del retto precedentemente riempiti di un liquido di acqua e bario e successivamente di aria che permette di rendere visibile ai raggi X l’intero colon.

Si tratta di un esame diagnostico per esplorare le pareti interne del colon alla ricerca di ulcerazioni, occlusioni, tumori, lesioni di vario tipo. E’ un esame di prevenzione utilissimo per la diagnosi di tumori in fase iniziale, in particolare dopo i 50 anni.

Per effettuarla viene fatto assumere una preparazione lassativa, tipo bisacodilico, fosfoside, sodio picosolfato o fosfato di sodio e / o magnesio citrato, oppure pastiglia di lassativo e una una soluzione di polietilenglicole e elettroliti.

Rettosigmoidoscopia

La Protcoscopia, o Rettoscopia, è un esame con il quale si esamina la cavità anale, l’ampolla rettale e il sigma colon. Si usa uno strumento chiamato Protcoscopio, o Rettoscopio. Si possono trovare lesioni delle pareti della mucosa e della sottomucosa.

Idrocolonterapia e Clisma Opaco e Colonscopia

Due giorni prima dell’esame è opportuno seguire una dieta liquida, il giorno prima effettuare un lavaggio intestinale nel pomeriggio e un altro la mattina un paio di ore prima dell’esame stesso.

Dopo aver effettuato l’esame di Clisma Opaco è opportuno effettuare alcuni lavaggi intestinali per eliminare con rapidità la soluzione di Bario che l’intestino può trattenere causando dei fastidi e limitando la possibilità di altri esami senza l’uso del contrasto.

Idrocolonterapia e Rettosigmodoscopia

Il giorno prima seguire una dieta liquida. Effettuare un Idrocolonterapia almeno 2 ore prima dell’esame di Rettosigmodoscopia.

Idrocolonterapia e Chirurgia

L’Idrocolonterapia è particolarmente indicata per prepararsi a una operazione che coinvolga l’apparato gastro intestinale. Un lavaggio intestinale profondo del colon riduce possibili complicanze postoperatorie dovute a batteri, visto che si tratta sempre di una ferita in una zona delicata.

Idrocolonterapia e Anestesia

Subire un’anestesia è sempre un grosso carico per l’organismo quando arriva il momento di doverla smaltire completamente. Arrivare al momento dell’operazione con un basso carico tossinico, il fegato supportato e alleggerito nel suo lavoro di depurazione, crea le premesse per un recupero più veloce e con meno conseguenze possibile.

Occlusione Intestinale o ileo Paralitico post operatorio.

A volte tra le conseguenze post operatorie si può avere una paralisi della muscolatura enterica che genera “l’Ileo paralitico”, per chirurgia addominale o pelvica, oppure per infezioni successive o peritoniti.

L'idrocolonterapia è la terapia base per il trattamento e la risoluzione di molti disturbi cronici, per esempio:

  • disturbi intestinali (colite ulcerosa, Morbo di Crohn, allergie alimentari)
  • disturbi delle mucose (asma, gastrite riflessa, costipazione, diarrea)
  • disturbi alle articolazioni (gotta, poliartrite, artrosi)
  • disturbi cutanei (eritema, neurodermiti, acne, psoriasi)
  • disturbi psichici (paura, depressione, nevrosi, iperattività)
  • disturbi al sistema immunitario (sclerosi multipla, morbo di Bechterew) e debolezza immunitaria

Ecco il nostro coupon per te!

Vuoi fare l'idrocolon
per la prima volta?

Non hai mai fatto l'idrocolon e cerchi un centro sicuro?

Non hai mai fatto
l'idrocolon da noi?

Già fatto la idrocolonterapia ma non sei mai stato da noi?

Leggi anche...



idrocolonterapia