Sesso e Coronavirus: dai baci ai rapporti orali. Istruzioni per l'uso nella Fase 2

Pubblicato il

sessualità coronavirus sessualità e coronavirus


Sesso e Coronavirus: dai baci ai rapporti orali. Istruzioni per l'uso nella Fase 2

Dopo la Fase 2 si riparte! Si possono visitare i congiunti e gli amici, e le fidanzate e le amanti...Tornare a vivere l’intimità sessuale dopo i due mesi e mezzo di quarantena, cioè per molti di astinenza, può creare dubbi e piccoli timori, sia nei single che nelle coppie. Facciamo chiarezza! Segui gli articoli con studi scientifici sull'argomento di Spazio SoloSalute®, il tuo centro benessere in centro a Milano per consulenze Naturopatia, Nutrizione, massaggi, bellezza naturale, prodotti naturali.

Ritornare a vivere l’intimità sessuale dopo mesi di separazione e astinenza può generare dubbi e timori in alcune coppie. Ecco i suggerimenti degli esperti che aiutano a regolarsi con baci ed attività sessuale.

La fase 2 ha permesso alle coppie separate da settimane per via della quarantena, di avere di nuovo un contatto fisico, infatti il decreto governativo valido dal 4 Maggio ha stabilito infatti che ci si può spostare all’interno della propria regione per incontrare i propri congiunti, compreso il proprio partner non convivente.

Nonostante queste ritrovate libertà non dobbiamo abbassare la guardia, infatti anche se la voglia di avere rapporti sessuali è tanta, è necessario prima prendere delle precauzioni suggerite dalla Società Italiana della Contraccezione (SIC). Vediamole nel dettaglio.

BACI PROIBITI?

La saliva e le secrezioni delle vie aeree superiori restano i principali veicoli di contagio del virus, quindi i baci diventano una via di trasmissione fin troppo semplice.

Salvatore Caruso, professore di ginecologia e ostetricia all’Università di Catania, presidente della Federazione Italiana Sessuologia Scientifica (FISS) e membro della Sic afferma: “Sarebbe salutare, per il momento, evitare uno stretto contatto con chiunque non si conosca bene. Il bacio può essere più rischioso del rapporto sessuale, ma è anche vero che non c’è alcuna intimità sessuale senza baci! Il consiglio, pertanto, è di evitare rapporti con partner occasionali”.

SESSO? NO A RAPPORTI OCCASIONALI

Franca Fruzzetti, responsabile dell’ambulatorio di endocrinologia e ginecologica dell’Ospedale Universitario Santa Chiara di Pisa e presidente della SIC fa sapere che soltanto in due studi, il Covid-19 è stato trovato nei testicoli di un uomo e nel fluido vaginale di una donna. Anche se la trasmissione del virus per via sessuale (liquido seminale e secrezioni vaginali) sembra molto difficile bisogna comunque fare attenzione e proteggersi.

Coloro che hanno un partner fisso e hanno seguito le norme di igiene e distanziamento sociale, sono sicuramente meno a rischio, mentre per chi ha una vita sessuale occasionale e non monogama il consiglio è di evitarla per proteggere la salute personale e quella degli altri.

consulenza con naturopata online simona vignali

Vuoi potenziare il tuo benessere e la tua salute con le strategie naturali della Naturopatia? Prenota una consulenza con Naturopata online

sessualità coronavirus sessualità e coronavirus


Sullo stesso argomento

Leggi anche...