Raloxifene: per il progetto europeo Exscalate4CoV contrasta il Covid-19 nei casi moderati

Pubblicato il

coronavirus scienza


Raloxifene: per il progetto europeo Exscalate4CoV contrasta il Covid-19 nei casi moderati

Raloxifene: per il progetto europeo Exscalate4CoV contrasta il Covid-19 nei casi moderati. Segui gli articoli con studi scientifici sull'argomento di Spazio SoloSalute®, il tuo centro benessere in centro a Milano per consulenze Naturopatia, Nutrizione, massaggi, bellezza naturale, prodotti naturali.

Il raloxifene, farmaco generico già commercializzato, è stato ritenuto in grado di contrastare il Sars-Cov-2 che causa il Covid-19 nei casi moderati, questo infatti, si oppone alla replicazione virale e la sua tollerabilità.

Il progetto Exscalate4Cov: screening virtuale con i supercomputer

Questa scoperta è stata fatta durante il progetto di supercomputing Exscalate4Cov, consorzio pubblico-privato supportato dal programma Horizon 2020 dell’Unione europea per la ricerca e l’innovazione, composto da 18 partner (tra cui il Politecnico, l’Università degli studi di Milano, l’Eni e guidato da Dompé farmaceutici.

“L’identificazione della molecola in tempi rapidi – spiega una nota – è stata possibile grazie al primo screening virtuale (in silico) condotto dai supercomputer del Consorzio su oltre 400.000 molecole (farmaci sicuri per l’uomo e prodotti naturali) messi a disposizione da Dompé farmaceutici e dal Fraunhofer Institute. Tra le molecole selezionate, è stata data priorità a quelle in fase clinica o già sul mercato. Sono state testate 7.000 molecole con alcune caratteristiche promettenti. Tra queste, sono state trovate 100 molecole attive in vitro e 40 hanno dimostrato capacità di contrastare il virus nelle cellule animali”.

consulenza con naturopata online simona vignali
Consulenza con Naturopata Naturopata Milano

Ciao, sono Simona Vignali, da oltre 25 anni naturopata e esperta alime...

Vuoi potenziare il tuo benessere e la tua salute con le strategie naturali della Naturopatia? Prenota una consulenza con Naturopata online

Raloxifene: approvazione e proprietà intellettuale della ricerca

Il raloxifene, farmaco che rientra tra i medicinali non ormonali chiamati “modulatori selettivi del recettore estrogenico, è stato selezionato per la sua sicurezza e il suo profilo tossicologico ben noto. È stato approvato dall’Ema (Agenzia europea per i medicinali, ndr) per uso clinico contro l’osteoporosi.

In accordo con la Commissione Europea, la proprietà intellettuale dei risultati prodotti da Exscalate4CoV è stata protetta per garantire l’accesso universale alle cure che ne potranno derivare. Tutti i dati scientifici prodotti dal consorzio saranno resi di dominio pubblico”. Anche la Corea del Sud ha manifestato l’intenzione di brevettare il raloxifene avendolo trovato efficace nella cura contro il Covid-19. La Commissione Europea sostiene il consorzio con 3 milioni di euro nel quadro del programma di “urgent computing” per il supercalcolo contro il coronavirus.

Obiettivi futuri

Infine, conclude la nota: “lo scopo di Exscalate4Cov è duplice: individuare i farmaci più sicuri e promettenti per il trattamento immediato della popolazione già infetta e, nella seconda fase, individuare molecole capaci di inibire la patogenesi del coronavirus per contrastare i contagi futuri”.

coronavirus scienza


Sullo stesso argomento

Leggi anche...