Quarantena e Coronavirus spalancano le porte al sesso 2.0. Cos'è? E' il sesso digitale a distanza

Pubblicato il

sessualità coronavirus sessualità e coronavirus


Quarantena e Coronavirus spalancano le porte al sesso 2.0. Cos'è? E' il sesso digitale a distanza

Come affrontare la distanza fisica quando il desiderio è inarrestabile? Sesso, quarantena e tecnologia, l'unico trio possibile...

Nella Fase 1 del lockdown molte coppie sono state divise, molti amori che stavano per nascere si sono dovuti interrompere. Com'è andata la sessualità degli italiani (e non solo) ai tempi del covid-19? Sicuramente il desiderio non si è fermato e nella via digitale e virtuale uno strumento di unione a distanza. Segui gli articoli con studi scientifici sull'argomento di Spazio SoloSalute®, il tuo centro benessere in centro a Milano per consulenze Naturopatia, Nutrizione, massaggi, bellezza naturale, prodotti naturali.

Il sesso 2.0 è ormai entrato a far parte della nostra realtà ed in questo periodo di quarantena, anche chi non ne era convinto si è visto costretto a provarlo.

Una prima forma di sesso online sono i selfie un po' hot, scatti un po' più costruiti nei dettagli (la lingerie, l'inquadratura, oppure il riferimento a qualche dettaglio intimo solo vostro) che trasmettono sensualità. La fase successiva sono i video hot...

 Hot line

Per alcuni, il sexting è un modo di fare preliminari in chat per accendere la passione prima dell’allentamento delle restrizioni: se si è entrambi al livello giusto di surriscaldamento, si può fare, ad esempio una telefonata “a luci rosse”, così potete dirvi cosa vorreste fare l'uno all'altra

 Web cam

Dal momento che la video chiamata sostituisce l'incontro in carne e ossa, meglio non improvvisarla, ma decidere insieme il momento. Organizzatela come se fosse un appuntamento, evitando di vedervi in versione pigiama: fissare un orario e prepararsi per quest'appuntamento virtuale creerà anche più aspettativa. Quando finalmente vi vedrete sullo schermo sarete già carichi di passione, soprattutto se vi siete stuzzicati prima con il sexting.

Sex toys

Per molte coppie l'utilizzo dei sex toys non è più un tabù da tempo, mentre per le coppie che non li aveva mai sperimentati, questo potrebbe essere il momento adatto per farlo, infatti l mercato dei sex toys è davvero molto vario e permette di scegliere l'accessorio più adatto.

Il consiglio è usarli da soli, ma anche per arricchire una chiamata hot, non sarà proprio come avere un rapporto sessuale con il partner, ma è un ottimo surrogato.

Sesso in VR

Oculus Rift, Samsung Gear, Htc Vive,le cardoboard di Google sono dispositivi di realtà aumentata che possono essere usati anche nell'ambito della pornografia e permettono delle esperienze molto realistiche. Il VIRP, ad esempio, permetteva di sperimentare un rapporto sessuale virtuale con una bambola robot somigliante a una camgirl. Le tecnologie di VR (realtà virtuale, appunto) applicate ai sex toys, rendono il contatto tra partner (a distanza) ancora più realistico.

 Dalla realtà al virtuale e viceversa

Le coppie a distanza sicuramente soffrono anche della mancanza fisica, ma potrebbero approfondire tutta la parte di complicità mentale. Per garantire un sesso migliore, il consiglio è sempre quello di cercare di costruire uno scenario sexy proprio come se fosse dal vero, ad esempio con il sexting, un appuntamento in webcam, spogliarelli, confidenze intime, la sintonizzazione sui reciprochi desideri.

consulenza con naturopata online simona vignali

Vuoi potenziare il tuo benessere e la tua salute con le strategie naturali della Naturopatia? Prenota una consulenza con Naturopata online

sessualità coronavirus sessualità e coronavirus


Sullo stesso argomento

Leggi anche...