Per la Fase 2 Coronavirus servono energie fisiche e mentali. 3 facili ricette con verdure sottovetro per rompere la fame

Scritto da Pubblicato il


Per la Fase 2 Coronavirus servono energie fisiche e mentali. 3 facili ricette con verdure sottovetro per rompere la fame

Durante il Covid-19 e la quarantena servono strategie intelligenti per rimanere sani e in forma. Ecco tre ricette con verdure sottovetro per ingannare la fame durante la giornata in casa e a lavoro. Segui gli articoli con studi scientifici sull'argomento di Spazio SoloSalute®, il tuo centro benessere in centro a Milano per consulenze Naturopatia, Nutrizione, massaggi, bellezza naturale, prodotti naturali.

Verdure come carote, cipolline, carciofi, sedano messe sottovetro, grazie all'aceto, favoriscono il senso di sazietà.

Ecco tre ricette, suggerite dalla Serena Babbo, Vegan & Raw Chef, direttrice della Scuola Di Cucina Naturale con sede in centro a Milano, zona Porta Venezia.  

 Carote e mandorle in agrodolce

1)     per 4 vasetti da 350 g circa

2)     Ingredienti: 1 kg di carote, 100 g di mandorle sgusciate, 5 dl di vino bianco, 2,5 dl di aceto di vino bianco, 2 cucchiai di miele, 5 foglie d’alloro, 5 peperoncini piccanti, olio evo, sale, pepe in grani.

400 calorie a vasetto

3)     Preparazione:

Miscela aceto e miele, aggiungi 5 dl di acqua, il vino, 1 foglia d’alloro, 1 peperoncino, sale, 4 grani di pepe e fai sobbollire per 10 minuti. Unisci le carote a bastoncini e lessale per 6-8 minuti.

Scolale, lasciale raffreddare, poi mettile nei vasetti sterilizzati con mandorle, alloro, pepe, peperoncino e l’olio, coprendo il tutto. Fai riposare per 1 mese.

Fa bene perché la breve lessatura rende più biodisponibile il betacarotene presente nelle carote.

Cipolline borettane

1)     per 3 vasi da 500 g circa

2)    Ingredienti: 1,3 kg di cipolline borettane, 1 l di aceto di vino bianco, 250 g di zucchero di canna, 2 chiodi di garofano, 5 foglie d’alloro, olio evo, sale, pepe in grani.

530 calorie a vasetto

3)     Preparazione

Cuoci le cipolline in acqua bollente salata, poi sbucciale. Fai bollire l’aceto con zucchero, chiodi di garofano, 2 foglie di alloro, 2,5 dl di olio, 2,5 dl di acqua, 1 presa di sale e 1 cucchiaino di pepe in grani. Unisci le cipolline, lessale per 10 minuti e lasciale raffreddare nell’acqua utilizzata per cuocere.

Scolale su un telo e falle asciugare. Disponile nei vasi sterilizzati con pepe e alloro, versa l’olio coprendo il tutto. Consuma dopo 1 mese.

Fa bene perché le cipolline borettane ti assicurano un’azione diuretica e detox.

Carciofi e sedani

1)     per 4 vasi da 500 g circa

2)     Ingredienti: 10 carciofi, 1 cespo di sedano bianco, 5 dl di aceto di vino bianco, 2 limoni, 1 mazzetto di dragoncello, 6 foglie d’alloro, 1 ciuffo di basilico, 2 chiodi di garofano, olio evo, sale.

 530 calorie a vasetto

3)     Preparazione

Togli le foglie esterne, le spine ed il gambo dei carciofi, tagliali a quarti, eliminando il fieno e immergendoli man mano in acqua con il succo dei limoni. Libera i gambi di sedano dai filamenti e tagliali a tronchetti di circa 3 cm. Versa in una casseruola 5 dl di acqua e l’aceto, unisci 2 foglie di alloro, il basilico, i chiodi di garofano, una presa di sale e porta a ebollizione. Immergi le verdure e falle bollire per 10 minuti, poi scolale e lasciale asciugare su un telo pulito.

Mettile nei vasi sterilizzati con il dragoncello e una foglia di alloro per contenitore. Versa lentamente l’olio, coprendo di un paio di dita il tutto. Chiudi e lascia riposare per una notte. Se il livello si abbassa, rabbocca il liquido. Fai riposare per un mese.

Fa bene perché il carciofo  fa bene al fegato e con il sedano ti aiuta a contrastare la ritenzione idrica. Anche il dragoncello è detox e in più favorisce i processi digestivi.



coronavirus coronavirus e alimentazione