La quarantena danneggia la nostra pelle: consigli preziosi per avere una pelle che non ha paura del coronavirus

Pubblicato il

coronavirus coronavirus e naturopatia


La quarantena danneggia la nostra pelle: consigli preziosi per avere una pelle che non ha paura del coronavirus

Cura della pelle in quarantena: come prevenire rughe precoci e invecchiamento della pelle. A cura di Spazio SoloSalute® centro benessere Milano

La pelle del viso è una delle zone che risente maggiormente di stress, tensione emotiva e stili di vita sbagliati ed in periodo di quarantena da coronavirus in Italia. Aumentano incertezza, angoscia, tristezza, agitazione Ecco come combattere invecchiamento della pelle e rughe precoci. Segui gli articoli con studi scientifici sull'argomento di Spazio SoloSalute®, il tuo centro benessere in centro a Milano per consulenze Naturopatia, Nutrizione, massaggi, bellezza naturale, prodotti naturali.

Perché la quarantena e stare chiusi in casa danneggiano la pelle del viso?

Scopri il Metodo Viso-Lift
di Simona Vignali per
ringiovanire la pelle del viso

banner metodo viso lift simona vignali

La quarantena ci costringe ad oziare sul divano, davanti alla tv o al pc, ma purtroppo questi comportamenti prolungati hanno effetti negativi sul corpo.

I danni della reclusione sul corpo ed i rimedi

La pelle del viso è una delle zone che risente maggiormente di stress, tensione emotiva e stili di vita sbagliati ed in periodo di quarantena aumentano incertezza, angoscia, tristezza, agitazione. Le tensioni ed i danni causati dalla quarantena riguardano viso e pelle in quanto durante il giorno assumiamo continuamente espressioni corrucciate e tristi che a loro volta agevolano la comparsa delle rughe, inoltre sono favoriti rossori, irritazioni e altri disturbi come brufoli e acne tardiva.

L'effetto dei carboidrati sulla pelle

Ecco cosa dicono gli esperti di chirurgia estetica sull’effetto dei caboidrati sulla pelle: “Favorisce l’invecchiamento e mette a rischio la luminosità e l’idratazione cutanea. Una dose extra di carboidrati favorisce inoltre la distruzione di elastina e collagene, due proteine presenti nel tessuto connettivo. La prima ne favorisce l’elasticità. Il collagene invece la protegge e la mantiene tonica e compatta. In più Un’alimentazione ricca di carboidrati raffinati, aggiunge l’esperta, favorisce gli stati infiammatori, che sono responsabili di molti disturbi della pelle come brufoli e acne. Cosa fare per evitarlo? Il consiglio è di prediligere a tavola una dieta equilibrata ricca di vegetali. Verdura e frutta di stagione forniscono vitamine e antiossidanti che proteggono la pelle dall’infiammazione e dai radicali liberi ed anche gli alimenti che forniscono acidi grassi essenziali.

“Un errore da evitare è non detergere il viso poichè questo passaggio è di rimuovere le impurità, responsabili di colorito spento, punti neri e brufoli”.

Alimentazione e postura

 Un altro ambito colpito dalla quarantena è quello relativo all’alimentazione ed alla postura; riguardo al primo, il problema deriva dal fatto che possiamo avere la dispensa sempre piena e mangiare cibi ipercalorici, in più non facciamo movimento e prendiamo calorie.

L’assenza di movimento si ripercuote anche su altro, infatti gli stili di vita sbagliati, le posizioni errate davanti al computer, al tablet e allo smartphone possono mettere a dura prova i nostri muscoli e le nostre ossa.

Per tutti questi motivi, anche in questi giorni è importante non trascurarla ed affidarsi ad una beauty routine su misura con consigli e suggerimenti ad hoc per questo periodo.

Digital aging: la tecnologia fa male al corpo

Dvora Ancona afferma che: “Un’eccessiva esposizione alla luce blu dei dispositivi digitali favorisce lo stress ossidativo, che accelera l’invecchiamento cutaneo e la comparsa delle rughe e dei segni del tempo», spiega Dvora Ancona. Cosa fare per ridurre al minimo i rischi? «Occorre proteggere la pelle con trattamenti e creme ad hoc a base di sostanze antiossidanti. Tra questi spiccano la vitamina C e la vitamina E che la proteggono dalle aggressioni esterne e ne innalzano le difese. Inoltre, è importante tenere i dispositivi lontani dal viso e abbassare la luminosità dello schermo, fare più volte al giorno fare un massaggio al viso per agevolare l’ossigenazione dei tessuti cutanei.

consulenza con naturopata online simona vignali

Come contrastare l'invecchiamento della pelle e le rughe precoci in quarantena?

Danni e rimedi per il corpo

Anche la pelle del corpo subisce lo stress e gli ambienti chiusi a cui siamo sottoposti in questo periodo. In alcuni casi potrebbero svilupparsi anche patologie dermatologiche. Una soluzione potrebbe essere lo scrub per il corpo, utilissimo perché, oltre a eliminare le cellule morte, dà lucentezza all’epidermide e favorisce la naturale rigenerazione della pelle. Proponiamo tre “ricette” per preparare lo scrub a casa, con ingredienti facilmente reperibili. 

1)    Scrub al caffè: sono sufficienti tre fondi di caffè, tre cucchiai di zucchero di canna e tre cucchiai di olio.

2)    Scrub al cacao: tre cucchiai di zucchero, un cucchiaio di cacao in polvere, un cucchiaio di miele e un cucchiaio di olio.

3)    Scrub al sale: cinque cucchiai di sale marino e cinque cucchiai di olio.

Ovviamente è sempre bene affidarsi sempre al medico per sapere se potrebbero esserci controindicazioni o effetti collaterali dovuti a problemi personali.

Maschera idratante viso

Per via delle preoccupazioni del periodo, di notte spesso riposiamo poco e male e di conseguenza al mattino ci ritroviamo con il viso stanco e sciupato. Per rendere la pelle del viso più luminosa e bella si consiglia una maschera idratante fai da te da applicare un paio di volte a settimana.

«Basta miscelare 1 cucchiaio di miele insieme a 1 cucchiaio di bicarbonato e applicare il composto sul viso facendo dei leggeri massaggi circolari. Dopo averlo lasciato in posa per 4 minuti, sciacquate il viso con acqua tiepida», suggerisce Dvora Ancona.

coronavirus coronavirus e naturopatia


Sullo stesso argomento

Leggi anche...