Gambe gonfie post lockdown: 5 esercizi per risolvere questo fastidioso problema

Scritto da Pubblicato il


Gambe gonfie post lockdown: 5 esercizi per risolvere questo fastidioso problema

Come risolvere la cattiva circolazione sanguigna che provoca tanti fastidi edolori alle gambe, piedi e caviglie? Segui gli articoli con studi scientifici sull'argomento di Spazio SoloSalute®, il tuo centro benessere in centro a Milano per consulenze Naturopatia, Nutrizione, massaggi, bellezza naturale, prodotti naturali.

All’origine del gonfiore e del senso di pesantezza agli arti inferiori c’è spesso la cattiva circolazione sanguigna. 

Gli stili di vita errati come la sedentarietà e l’alimentazione sbagliata, l’abuso di sodio, può comprometterne la bellezza e la salute causando gonfiori localizzati, ristagni e pesantezza.

Un disturbo circolatorio fastidioso

Le gambe gonfie causano non pochi problemi, ad esempio quando fa molto caldo, il problema si accentua, insieme a stanchezza, rigidità e a una sgradevole sensazione di pesantezza, in più il gonfiore alle gambe può anche essere un problema visibile e sgradevole dal punto di vista estetico. Nella maggior parte dei casi, il gonfiore a gambe, caviglie e piedi (edema periferico) è la conseguenza di un accumulo di liquidi.

Tra le cattive abitudini e le condizioni predisponenti ci sono:

  • mangiare cibi salati
  • trascorrere troppo tempo seduti o fare una vita sedentaria
  • indossare tacchi alti e abiti stretti
  • essere in sovrappeso 
  • soffrire di diabete e colesterolo alto.

Soluzioni per le gambe gonfie

La soluzione è rimetterti in moto, cioè praticare un’attività fisica costante (anche una semplice camminata ogni giorno), mantenere il peso forma (o riacquistarlo) e scegliere un’alimentazione giusta per sgonfiare le gambe, portando in tavola cibi che migliorano il microcircolo, favoriscono la diuresi e depurano dalle tossine.

Il disturbo è diffuso sia negli uomini che nelle donne, anche se più frequente in quest’ultime per via della fluttuazione degli ormoni femminili estrogeni, che influenzano molto la circolazione sanguigna.

Per alleviare i fastidi può essere utile abbinare a una dieta sana ed equilibrata anche l’attività fisica. Ecco 5 esercizi per tornare in forma, facili da fare e non richiedono grandi spazi o attrezzi particolari:

1 - Il ponte

Sdraiatevi a terra con la pancia in su, piegate le gambe e appoggiate i piedi a un passo dalle anche. Tenete la schiena completamente a terra il mento verso il collo e le braccia lungo i fianchi. Sollevate il bacino da terra e rimanete in questa posizione per un paio di secondi. Eseguite l’esercizio per 10-15 volte.

2 - Spinte sull’avampiede

Partite dalla posizione iniziale dell’esercizio precedente. Tenete i piedi uniti, il busto alto e la testa allineata, salite in punta di piedi strizzando per bene i polpacci. Rimanete in questa posizione per 2 secondioi. Ripetete questo esercizio per 20 volte. Favorisce il ritorno venoso del sangue verso l’alto.

3 - Ginocchia al petto alternate

Posizionatevi in piedi, camminate sul posto simulando una marcia ed aumentate man mano l’intensità alzando le ginocchia in alto fino all’altezza delle anche. Accompagnate il movimento delle gambe con quello delle braccia mantenendo il busto diritto. Eseguite questo esercizio per circa 1 minuto. Il movimento ampio delle gambe riattiva sangue e fluidi, spingendoli verso il cuore.

4 - Gambe sollevate in scarico

Posizionatevi a terra con la pancia in su ed appoggiate le gambe su una sedia. Con il corpo dovete formare un “4”.  L’angolo tra le gambe e le ginocchia deve essere un po’ più ampio di 90 gradi. Rimanete in questa posizione per circa 1 minuto. Questo esercizio favorisce il drenaggio dei liquidi.

5 - Piegamenti in appoggio alla sedia

In posizione eretta appoggiate le mani allo schienale di una sedia. Divaricate le gambe con i piedi alla larghezza delle spalle, tenete i piedi ben appoggiati al suolo, il busto alto e lo sguardo dritto davanti a voi, poi da questa posizione piegate le gambe e portate il bacino all’altezza delle ginocchia. Poi, distendete le gambe e risalite. Ripetete questo movimento per 10-15 volte. Aiuta a riattivare la circolazione sanguigna.

Altri consigli per rimediare al problema delle gambe gonfie sono: fare pediluvi con acqua fresca, massaggi, impacchi al tè verde, impacchi all’aceto, infusi di foglie al nocciolo, melassa, semi d’anice e fitoterapia.

consulenza con naturopata online simona vignali

Vuoi potenziare il tuo benessere e la tua salute con le strategie naturali della Naturopatia? Prenota una consulenza con Naturopata online



coronavirus coronavirus e naturopatia