Fase 2 e stress: cosa mangiare per dormire meglio oltre all'assunzione di melatonina?

Pubblicato il

Alimentazione coronavirus insonnia coronavirus e naturopatia


Fase 2 e stress: cosa mangiare per dormire meglio oltre all'assunzione di melatonina?

La melatonina,integratore naturale, diminuisce lo stress e le tensioni, promuovendo il relax globale. La melatonina, conosciuta anche come l'ormone del sonno, è un ottimo rimedio per dormire bene contro insonnia, agitazione e stress. Ecco come averne di più in modo naturale Segui gli articoli con studi scientifici sull'argomento di Spazio SoloSalute®, il tuo centro benessere in centro a Milano per consulenze Naturopatia, Nutrizione, massaggi, bellezza naturale, prodotti naturali.

La melatonina è un ormone che ha un ruolo fondamentale nella regolazione del sonno ed è un ottimo aiuto contro insonnia, agitazione e stress. Ecco come averne di più in modo naturale

La scoperta della melatonina avviene nel 1917 quando due ricercatori, McCord e Allen, notarono che il liquido prodotto dalle ghiandole pineali delle mucche era lo stesso utilizzato dalle rane per schiarire la loro pelle. Ben presto ci si rese conto che la melatonina è perfettamente inutile per il trattamento dermatologico e solo negli anni Settanta vennero dimostrati per la prima volta i risvolti psicologici dell'ormone sull'uomo.

Funzioni della melatonina

La melatonina è un ormone del cervello prodotto da una piccola ghiandola endocrina chiamata epifesi o ghiandola pineale. E’ conosciuto anche come ormone del sonno poichè regola il ciclo circardiano, dice la nutrizionista Valentina Schirò, specializzata in scienze dell’alimentazione: “livelli bassi di questo ormone favoriscono insonnia, risvegli notturni e irritabilità. In modo indiretto la melatonina influenza anche la regolazione della fame e della sazietà”.

L’esperta afferma che: “quando ne produciamo poco perché non dormiamo abbastanza, il senso di fame aumenta a causa di una maggiore produzione dell’ormone grelina. La melatonina ha una vera e propria azione rilassante sul sistema nervoso: riduce i livelli di dopamina, l’ormone della veglia e quelli del cortisolo, l’ormone dello stress.

Ma c’è di più. La melatonina ha anche un’azione antiossidante”.

DOVE TROVARE LA MELATONINA

La melatonina è contenuta naturalmente in alcuni cibi:

  • noci
  • mandorle
  • vegetali come cipolla
  • asparagi
  • ravanelli
  • pomodori

Anche alcuni tipi di frutta la contengono, per esempio le mele, ma anche i cereali integrali ricchi anche di carboidrati complessi.

consulenza con naturopata online simona vignali

Vuoi potenziare il tuo benessere e la tua salute con le strategie naturali della Naturopatia? Prenota una consulenza con Naturopata online

COME PRODURNE DI PIÙ

La melatonina viene sintetizzata dal cervello durante il sonno, in assenza di luce. Secondo l’esperta, per favorirne la produzione è necessario ridurre il tempo di permanenza davanti agli schermi dei dispositivi elettronici nelle ore serali. Di giorno invece è utile stare al sole: la luce solare stimola la produzione di serotonina, un neurotrasmettitore che durante la notte si trasforma in melatonina. L’esperta poi, consiglia anche di consumare cibi ricchi di triptofano, un aminoacido essenziale precursore della serotonina.

I cibi che contengono triptofano sono i cereali integrali (segale, avena, orzo ecc.) i legumi (ceci, lenticchie, fagioli ecc.), la carne di pollo, di manzo, i semi oleosi (di zucca, di lino ecc.) e la frutta secca a guscio (mandorle, noci ecc.). Infine, anche le vitamine del gruppo B, presenti nelle verdure a foglia verde aiutano a produrla.

Alimentazione coronavirus insonnia coronavirus e naturopatia


Sullo stesso argomento

Leggi anche...