Fase 2 a Milano e Lombardia. Riapertura per tornare a contagiarci sui posti di lavoro?

Scritto da Pubblicato il


Fase 2 a Milano e Lombardia. Riapertura per tornare a contagiarci sui posti di lavoro?

Secondo gli ultimi dati disponibili, in Lombardia i malati di COVID-19 sono 71.256, mentre i morti hanno superato quota 13 mila. La situazione generale, come disegnato dalla Fase 2, sarà sostenibile sul medio periodo? Segui gli articoli con studi scientifici sull'argomento di Spazio SoloSalute®, il tuo centro benessere in centro a Milano per consulenze Naturopatia, Nutrizione, massaggi, bellezza naturale, prodotti naturali.

Secondo gli ultimi dati disponibili, in Lombardia i malati di COVID-19 sono 71.256, mentre i morti hanno superato quota 13 mila. Confrontando questi numeri  si nota subito che la Lombardia conta per il 35% circa dei malati e per il 50% dei morti per COVID-19. In Italia i malati totali sono 195.351, con 63.120 guariti e 26.384 decessi. 

Secondo alcune stime frutto dell’app AllertaLom, realizzata e diffusa dalla Regione per il monitoraggio dei possibili casi di COVID-19, solamente a Milano ci sarebbero stati più di 100 mila contagi.

E, cosa ancora più preoccupante, ogni giorno oltre 40 mila persone a rischio COVID-19 sarebbero costrette a uscire di casa e mettersi in viaggio per andare a lavoro, la situazione si aggrava se si pensa che queste persone entrano in contatto con tante altre persone sia nel percorso che a lavoro.

I dati sono parte integrante di un report anticipato dal Corriere della Sera e ora al vaglio dei vertici della Regione Lombardia.

 

Lombardia, 40mila persone a lavoro con sintomi COVID-19

9.500 individui affermano di avere almeno due sintomi di quelli indicati nell’app; 18.500 persone hanno invece avuto contatti con familiari, amici o colleghi di lavoro risultati poi positivi al tampone.

Si tratta, come sottolineato a più riprese dai vertici lombardi, di dati prettamente statistici e senza alcuna rilevanza sanitaria. Segnalano, però, un pericolo tutt’altro che sottovalutabile, infatti come abbiamo visto, questo virus è imprevedibile in quanto non ancora ben conosciuto.

I lavoratori a rischio Covid-19, secondo le informazioni riportate dal Corriere della Sera, si sposterebbero principalmente lungo l’asse Milano-Bergamo-Brescia-Monza che, non a caso, congiunge alcuni dei centri maggiormente colpiti dalla malattia.

Malati Coronavirus Milano: i dati

In tutta la Lombardia si contano ufficialmente circa 72 mila malati di Coronavirus. Stando al report commissionato dalla Regione Lombardia, però, si tratta di un numero significativamente più basso del numero di contagi reali.

Nella sola Milano i contagiati potrebbero essere stati 140 mila, mentre le cifre ufficiali diffuse dalla Regione Lombardia parlano di 7.500 milanesi contagiati. Un numero esorbitante e preoccupante che se fosse confermato anche nel resto della regione, il numero di contagiati effettivi sarebbe circa di 1,5 milioni.



coronavirus coronavirus italia