Crisi di panico e attacchi d'ansia da riapertura Fase 3: come gestire lo stress con il respiro circolare yoga

Pubblicato il

stress lifestyle Yoga coronavirus


Crisi di panico e attacchi d'ansia da riapertura Fase 3: come gestire lo stress con il respiro circolare yoga

Molti credevano di essere usciti indenni dalla Fase 2. Invece ansia, stress, depressione e attacchi di panico si stanno manifestando a scoppio ritardato - A cura di Spazio SoloSalute® centro benessere Milano

L’ansia e la paura che molti di noi hanno conosciuto durante il lockdown da coronavirus, hanno creato un enorme carico emotivo, spesso difficile da gestire. Grazie al respiro circolare (la disciplina del pranayama nello yoga), una tecnica antichissima, è possibile riequilibrare le emozioni per allontanare stress ed ansia. Segui gli articoli con studi scientifici sull'argomento di Spazio SoloSalute®, il tuo centro benessere in centro a Milano per consulenze Naturopatia, Nutrizione, massaggi, bellezza naturale, prodotti naturali.

Stress e ansia: il respiro circolare in 7 mosse

MAGNESIO SUPREMO
Consigliato da
Simona Vignali
miglior prodotto qualità/prezzo ;)


L’ansia e la paura sperimentati in questo periodo creano un enorme carico emotivo, spesso difficile da gestire. Il respiro circolare, una tecnica antichissima, ci permette di sbloccare le emozioni ed allontanare stress ed ansia

Stress e ansia: il respiro circolare in 7 mosse

Durante il lockdown l’ansia era generata dalla reclusione, mentre con l’arrivo della Fase 2 diventa difficile uscire di casa. Ciò è causato da paura, rabbia, preoccupazione, diffidenza, frustrazione, impotenza, tutte emozioni che vengono spesso assorbite e bloccate dentro di noi. In questo momento è molto importante elaborare le emozioni che vengono trattenute, possiamo aiutarci con una tecnica molto antica conosciuta come respiro circolare.

Come respirare per sentirsi meglio

Simona Vignali, insegnante di yoga e pranayama, ma anche di mindfulness, spiega: “la respirazione è una funzione essenziale alla nostra sopravvivenza in quanto assicura l’ingresso nell’organismo di ossigeno e l’eliminazione dell’anidride carbonica. Essa consiste in un ciclico alternarsi di inspirazioni ed espirazioni il cui ritmo è regolato da complessi meccanismi nervosi”.

Respiro e attacchi d’ansia

Tutti noi possiamo essere colti da ansia e panico, la scienza ufficiale cerca di risolvere il problema con ansiolitici, ottenendo risultati incerti.  A causare una respirazione incompleta può essere anche un breve periodo di tensione psicologica; a ciò seguiranno fenomeni di iperventilazione spontanea, causati dai tentativi dell’organismo di ristabilire una respirazione libera.

Con l’aiuto di una guida esperta si può superare rapidamente il momento d’ansia, imparando che il respiro non può essere dannoso e che le sensazioni di formicolio e parestesia che l’accompagnano sono naturali risposte dell’organismo.

VITAMINA B-12
Consigliata da
Simona Vignali
miglior prodotto qualità/prezzo ;)


La defusione emozionale profonda

La tecnica del respiro circolare viene denominata ‘consapevole’, poiché guidata dalla coscienza. Gli spazi di apnea tra inspirazione ed espirazione vengono eliminati, generando la ‘defusione emozionale profonda’, che è una risposta dell’organismo, il quale innalza livelli di energia e blocchi emozionali al fine di poterli depurare.

Questo tipo di respirazione è finalizzato alla conoscenza interiore del soggetto ed è composto da due particolari tecniche: la mindfulness e lo yoga, che si basano su contributi mutuati dall'ayurveda, dal buddismo giapponese, dalla cromoterapia e dalla musicoterapia.

Secondo l’esperta: “un ciclo respiratorio completo termina con piacevolissime sensazioni di rilassamento e pace”.

consulenza con naturopata online simona vignali

Vuoi potenziare il tuo benessere e la tua salute con le strategie naturali della Naturopatia? Prenota una consulenza con Naturopata online

stress lifestyle Yoga coronavirus


Sullo stesso argomento

Leggi anche...