Coronavirus fase 2: strategia per affrontare il secondo round

Scritto da Pubblicato il


Coronavirus fase 2: strategia per affrontare il secondo round

Coronavirus fase 2: strategia per affrontare il secondo round

Ecco le cinque strategie proposte dal Ministero della salute per gestire la fase 2 del Coronavirus in Italia


Roberto Speranza avanza il suo piano in cinque punti per andare verso una lenta ripresa alla "normalità", lasciandoci alle spalle le fasi più cruente dell'emergenza: «Nessuno pensi di poter dire da un giorno all'altro che sia tutto finito.

Dobbiamo prepararci a convivere con il virus».  Non sono previste date, siamo in balia degli eventi e dell'avanzamento della conoscenza, in diretta, del covid-19. Sarà necessaria la massima prudenza fino all'uscita del vaccino.

5 punti d'azione per la ripresa
1. Protezione: distanziamento sociale di un metro/un metro e mezzo e utilizzo di misure protettive per i dipendenti a lavoro,fino all'immunità di gregge o all'uscita del vaccino
2. Potenziamento reti sanitarie locali: più assistenza domiciliare per i contagiati non gravi e meno ospedalizzazione
3. Ospedali Covid: centri dedicati al coronavirus su tutto il territorio nazionale, che non penalizzino gli altri malati
4. Tamponi in massa: mappatura virale più capillare sul territorio, analisi anche con prelievo in macchina
5. App: tracciamento dei contatti digitale e telemedicina per creare una comunicazione e scambio di dati con il medico di riferimento



coronavirus