Coronavirus e contagi: la spesa al supermercato va disinfettata?

Scritto da Pubblicato il


Coronavirus e contagi: la spesa al supermercato va disinfettata?

Coronavirus e contagi: la spesa al supermercato va disinfettata?

Ci siamo posti questa stessa domanda: è necessario disinfettare tutta la spesa? Cosa ne pensano gli scienziati? Perchè non siamo informati su questo aspetto? Qual è il modo di farlo meglio?


Oltre alle code chilometriche ai supermercati, anche fare la spesa ai tempi del coronavirus sembra essere diventato più impegnativo e rischioso del solito.

Le confezioni degli alimenti potrebbero veicolare il virus e secondo Raniero Guerra, membro della squadra di direzione dell’Oms, responsabile delle iniziative speciali, la spesa andrebbe lavata tutta: “Ritengo utile lavare tutto quanto” ha detto in un’intervista al Sole24ore.


Lavare tutta la spesa?

Non c'è una risposta ufficiale da parte del Ministero della Salute. Insieme alla Federazione Italiana Cuochi (FIC), il dicastero ha realizzato un video in cui fornisce una serie di indicazioni su come comportarci al ritorno a casa per rispettare le principali regole di sicurezza alimentare.

Prima le mani
Non dimentichiamocelo mai: appena rientrati da casa, bisogna lavarsi le mani, soprattutto dopo aver toccato la spesa. In un secondo momento vanno lavate frutta e verdura. I sacchetti della spesa andrebbero buttati.

Frutta e verdura vanno lavati sempre bene, benchè siano ritenuti a basso rischio di trasmissione; le stesse pratiche igieniche vanno usate anche durante la manipolazione, la preparazione e la conservazione dei cibi freschi e cotti.

Coronavirus aggrappato alle confezioni dei prodotti?
Secondo l'ISS sulle superfici “il virus può sopravvivere da qualche ora a qualche giorno se queste non vengono pulite o disinfettate o non sono esposte a sole e pioggia, ma anche che il virus è molto sensibile ai disinfettanti a base di cloro e alcol”.

Anche secondo il Ministero della salute: “il virus possa sopravvivere alcune ore, anche se è ancora in fase di studio. L’utilizzo di semplici disinfettanti è in grado di uccidere il virus annullando la sua capacità di infettare le persone”.

Coronavirus si trasmette attraverso le droplet (goccioline) o per contatto attraverso le mani. Quindi, torniamo a ripetere, il lavaggio delle mani rimane l'indicazione più importante, oltre all'uso di disinfettanti spray sulle confezioni dei prodotti comprati. Ovviamente non sui cibi freschi.


Le mani vanno lavate per almeno 60 secondi. Va bene anche un disinfettante per mani a base di alcool (concentrazione di alcool di almeno il 60%). Il più possibile spesso, sicuramente, sia dopo aver sistemato la spesa che prima di cucinare.



coronavirus