Come seguire con successo una dieta sana e gustosa anche in quarantena

Scritto da Pubblicato il


Come seguire con successo una dieta sana e gustosa anche in quarantena

Essere confinati a casa non significa che dovremmo smettere di seguire una dieta equilibrata e sana poiché è proprio in questa situazione che rischiamo di perdere la nostra forma fisica. Segui gli articoli con studi scientifici sull'argomento di Spazio SoloSalute®, il tuo centro benessere in centro a Milano per consulenze Naturopatia, Nutrizione, massaggi, bellezza naturale, prodotti naturali.

Perché è importante mangiare bene. Essere confinati a casa non significa che dovremmo smettere di seguire una dieta equilibrata e sana poiché è proprio in questa situazione che rischiamo di perdere la nostra forma fisica

La dieta mediterranea deve essere la base fondamentale della nostra alimentazione poiché è varia, equilibrata, ricca di frutta e verdura che possono essere consumate sia crude che cotte e combinate con altri alimenti. Uno dei suoi principali punti di forza è il suo alto contributo di antiossidanti, essenziali per rafforzare il sistema immunitario, altro elemento importantissimo per prevenire le infezioni.

Gli alimenti per restare in forma

Secondo gli esperti, è meglio pianificare gli acquisti che privilegiano gli alimenti freschi, locali e stagionali come fragole, arance, verdure a foglia verde (ricche di ß-carotene, un antiossidante essenziale per l’immunità della pelle e della mucosa), pomodori (ricchi di licopene, un potente antiossidante), legumi, cereali e pesce (grasso e blu).

 Il ruolo della luce solare

Dobbiamo prestare attenzione anche alla privazione dell’esposizione alla luce solare, che ha l’effetto collaterale di aumentare il rischio di una carenza di vitamina D.

L’opzione migliore è aumentare l’assunzione di alimenti che la contengono come sardine, acciughe, tonno, latticini e uova.

Altri alimenti da tenere in considerazione sono

1)     Pesci grassi, ricchi di acidi grassi omega-3 (associati a un minor rischio di depressione);

2)     Pesce azzurro e semi di lino, essenziali per il corretto funzionamento del sistema nervoso centrale;

3)     Cioccolato fondente, con composti che attivano la chimica del cervello legata al benessere;

4)     Alimenti fermentati (kefir, yogurt, kombucha, crauti, kimchi, ecc.), poiché sono molto ricchi di probiotici;

5)     Banane, un’ottima fonte di zucchero naturale, vitamina B6 e fibra prebiotica;

6)     Frutti rossi come bacche o mirtilli (tutti ricchi di antociani, antiossidanti che proteggono il sistema nervoso);

7)     Anche le noci (con moderazione) sono buone alternative.

 

L'influsso dell'umore sulla dieta

Un altro aspetto che influenza la dieta è l’umore. La preoccupazione, l’incertezza e lo stress generati dalla situazione che stiamo vivendo innescano stati specifici o prolungati di ansia e tristezza; Il rischio che corriamo in quarantena è quello di mangiare in maniera esagerata rispetto al solito ma anche di abbandonarci a cibi che minano la nostra salute, come quelli molto raffinati, pieni di zuccheri, di sale, i cibi fritti ed i dolci.

Dobbiamo impegnarci a non cercare nel cibo la soluzione per un basso stato d’animo e controllare la fame emotiva, che porta a mangiare impulsivamente e scegliere snack, cioccolato, pasticcini, ecc., che non sono i più consigliati dal punto di vista nutrizionale.

 

Tanta acqua anche in quarantena

Infine, l’elemento naturale che più ci aiuta con il nostro peso forma, la nostra salute e soprattutto il nostro benessere è l’acqua, infatti gli esperti dicono che bisogna berne almeno due litri al giorno. Il motivo di tale importanza è dovuto al fatto che è l’elemento grazie al quale noi viviamo, infatti oltre all’azione depurativa  ha una funzione drenante, elimina le tossine, e corregge la temperatura interna, inoltre tutte le cellule del corpo hanno bisogno di acqua per poter essere efficienti altrimenti si va incontro a disidratazione e decadimento generale



coronavirus