Ansia e stress da quarantena: la soluzione è la riflessiologia facciale

Scritto da Pubblicato il


Ansia e stress da quarantena: la soluzione è la riflessiologia facciale

Approfitta dei giorni di quarantena da cronavirus in Italia e impara un massaggio riflessologico del viso per alleggerire le tensioni di questi giorni con particolari e stressanti per corpo e mente. Segui gli articoli con studi scientifici sull'argomento di Spazio SoloSalute®, il tuo centro benessere in centro a Milano per consulenze Naturopatia, Nutrizione, massaggi, bellezza naturale, prodotti naturali.

La riflessologia facciale è una tecnica che assicura un profondo relax, rilassa e riequilibra. In un periodo di reclusione a causa dell’emergenza Coronavirus, siamo pieni di stress, tensioni e frustrazioni.

Si tratta di una tecnica del genere diventa utilissima perché stimola il flusso energetico e aiuta l’organismo a superare i disagi e i malesseri di una quotidianità stressante, come mal di testa, dolore alla schiena, problemi digestivi e disturbi del sonno.

La riflessologia facciale vietnamita

“La riflessologia facciale, o Dien Chan, ha origini nella medicina e nella tradizione culturale vietnamita ma si ispira anche ai principi di quella cinese; si basa sul presupposto che tutte le parti del corpo corrispondono a piccole aree sul viso», spiega Benedetta Pace, riflessologa facciale, Dien Chan Zone, a Milano”.

L’esperta continua dicendo che “Il nostro volto è come una sorta di mappa dove, grazie agli studi del professor Bui Quoc Chau, agopuntore e ideatore del metodo, è stato possibile individuare ben 600 punti riflessi. Stimolando queste zone, con un particolare massaggio e seguendo una precisa successione di movimenti, si agisce sul sistema nervoso ristabilendo la regolare funzionalità degli organi interni corrispondenti e favorendo la salute di tutto l’apparato osteoarticolare”.

 

I benefici dell'automassaggio contro lo stress

Tutto questo è possibile perché la pelle del viso ha una straordinaria sensibilità, infatti è molto vascolarizzata e piena di terminazioni nervose

Questo trattamento viene fatto in studio, dal riflessologo ma il metodo prevede anche l’automassaggio; è stato pensato per dare la possibilità a chiunque di sfruttarne i benefici. Puoi farlo quindi anche da sola, a casa, seguendo i consigli della nostra esperta: «Per il fai da te, suggerisco un trattamento dei punti che favoriscono il rilassamento e infondono una sensazione di benessere. Quando invece si tratta di agire in presenza di squilibri che causano malessere occorre affidarsi alla preparazione e all’esperienza dell’esperto in riflessologia facciale”.

 

Come viene praticata la riflessologia facciale

“Il Dien Chan Zone è efficace sia in presenza di un problema acuto, sia quando il disturbo si presenta ripetutamente. In entrambi i casi il trattamento è sempre preceduto da un colloquio in cui la persona mi racconta come sta, qual è il suo problema e dall’osservazione del viso. Guardandola in volto valuto diversi elementi, perlustro la pelle con uno strumento dalla punta arrotondata e, in base alla mappa dei punti, individuo l’area riflessa corrispondente. Quindi la stimolo in modo deciso e rapido per alcuni secondi e ripeto fino a ridurre la sensazione dolorosa”.

 Malesseri cronici

“Nel caso di un malessere cronico, invece, stabilisco un primo contatto con la persona stesa sul lettino in modo da stabilire una condizione di fiducia. Seduta dietro alla sua testa, eseguo una serie di movimenti sempre con lo strumento oppure specularmente su entrambi le parti del viso con le dita delle mani. Mi serve per una prima analisi dell’area debole, che presenta appunto uno squilibrio. Quindi passo all’azione diretta sul punto riflesso dell’organo, sempre massaggiando o con delicate pressioni. Poi, a fine seduta, consegno un disegno del viso con i punti di automassaggio, da fare a casa e prolungare così i benefici ricevuti”.

L’automassaggio al viso che puoi fare a casa

È molto utile in caso di agitazione, stati d’ansia e disturbi del sonno.

«Il numero dei passaggi varia da 10 a 30, in base al tempo disponibile. Ricorda, l’armonia è il primo passo del tuo percorso», sottolinea la riflessologa Benedetta Pace.

1)     Individua una linea orizzontale posta a metà strada tra sopracciglio e attaccatura dei capelli, della larghezza del sopracciglio. Ora con la nocca del pollice delle due mani, esegui dei passaggi avanti e indietro lungo queste linee (evita il centro della fronte).

2)     Sopracciglia

Ora segui il disegno delle tue sopracciglia e, sempre con la nocca del pollice delle due mani, massaggiati avanti e indietro, per lo stesso numero di volte dei passaggi sulla fronte.

3)     Centro delle sopracciglia

Ora con la nocca del pollice o il polpastrello del dito medio di una mano, soffermati al centro delle sopracciglia ed esegui dei piccoli movimenti rotatori. Massaggiare questo punto con dolcezza porta grande rilassamento e calma anche ai bimbi agitati.

4)     Orecchie

Per concludere massaggia, con le mani, una linea verticale dall’attaccattura delle orecchie fino alla base della mandibola, dall’alto verso il basso.



coronavirus