Tu sei tra i 6 italiani su 10 che hanno l’intestino...


Tu sei tra i 6 italiani su 10 che hanno l’intestino...

colon irritabile, gastrite, colite, emorroidi: le statistiche. Spazio SoloSalute® centro specializzato idrocolonterapia Milano

In Italia, 6 persone su 10 soffrono di un disturbo gastrointestinale ogni 2 mesi.
Che si tratti di colon irritabile, emorroidi, colite, gastrite, le statistiche parlano chiaro: sono tutti disturbi in aumento. Come, per fortuna, in aumento è la richiesta di trattamenti di idrocolonterapia. A Milano puoi farla a Spazio SoloSalute®.

Convinto di seguire una dieta corretta? Forse non è così. Ecco perché.

L'incidenza dei disturbi intestinali comuni in Italia è in aumento, come sono in aumento i casi di malattie intestinali più gravi, tanto che 6 persone su 10 hanno problemi intestinali ogni 2 mesi. E secondo gli esperti la causa è soprattutto l'alimentazione.

Risulta evidente allora come la dieta mediterranea, l'antidoto di giovinezza dei nostri nonni, non sia più la dieta seguita dalla maggior parte degli italiani. Cosa è successo? Gli esperti accusano il diffondersi di uno stile alimentare basato su cibi conservati, industriali, fast food, con un aumentato consumo di alcolici, sigarette e farmaci.

E neppure lo stile di vita si salva: l'aumento esponenziale dello stress ha ricadute negative sull'intestino, affermano le ricerche di settore.

Se il colon è irritato...

La Sindrome del colon irritabile (SCI o IBS, Irritable Bowel Syndrome) interessa il 35,9% della popolazione italiana (Studio Aigo – Associazione Itaiiana Gastroenterologi Ospedalieri). Si tratta di uno stato permanente di irritazione della mucosa intestinale, con sintomi come diarrea (talvolta mista a sangue e muco), stitichezza (anche alternata a costipazione), crampi addominali, dolore all'addome, nausea.

Se trattata nel modo corretto, la sindrome del colon irritabile non crea danni all'intestino e non predispone ad altre malattie.

Colpisce maggiormente le donne 73% - che gli uomini - 27%. E' più facile che si manifesti nelle donne con sindrome premestruale acuta.

Mente e intestino

Uno studio incrociato condotta da Aigo e Sage (Società Argentina di Gastroenterologia), ha mostrato come, nel 35% dei casi, la sindrome del colon irritabile sia accompagnato da ansia e da depressione (15%).

Ma non solo: nel 92% dei casi il disturbo è collegato a fattori psicologici. Non a caso si dice che l'intestino è il secondo cervello.

L'infiammazione cronica è la causa di molti disturbi

Le Malattie Infiammatorie Croniche Intestinali (MICI o IBD, Inflammatory Bowel Disease) sono disturbi causati dall'irritazione cronica della mucosa intestinale. Si manifestano quando l'irritazione permane per troppo tempo non curata. Spesso iniziano come comuni disturbi intestinali, come sindrome del colon irritabile, colite, stipsi ostinata.

Nei casi più gravi, le MICI possono sfociare in vere e proprie malattie: morbo di Crohn, rettocolite ulcerosa, colite indeterminata.

Il Morbo di Chron

Il Morbo di Crohn è una patologia infiammatoria cronica che coplisce il colon. Ne sono più affetti i giovani tra i 20 e i 30 anni e gli over 65: 2-3 persone ogni 100.000 abitanti, in misura uguale tra uomini e donne.

La rettocolite ulcerosa

La rettocolite ulcerosa si scatena nella mucosa del retto o del colon, colpendo da 2 a 5 persone ogni 100.000 abitanti, coni picchi maggiori tra i 30 e i 40 anni.

La colite indeterminata

La colite indeterminata è forse la più difficile da individuare, perché i sintomi incostanti possono essere facilmente male intepretati. Nel 20% dei casi la colite indeterminata si aggrava nel morbo di Crohn o nella rettocolite ulcerosa. Non ci sono fasce di età più a rischio di altre.

La metà degli italiani soffre di emorroidi?!

Secondo le statistiche di settore, in Italia 1 adulto su 2 soffre di emorroidi almeno 1 volta nella vita. Anche per le emorroidi lo stile alimentare è tra le cause principali.

  • 50% degli italiani ha avuto almeno una volta nella vita un episodio 
  • 45-65 anni è la fascia di età di maggiore incidenza
  • Nel 5-10% dei casi si deve ricorrere al chirurgo

La malattia diverticolare riguarda l’80% degli over 80

La diverticolosi è la presenza dei diverticoli (piccoli rigonfiamenti) nel segmento finale dell’intestino. Come per altri disturbi intestinali, è la dieta ad esserne la causa scatenante, soprattutto se è povera di fibre. Se la situazione non riceve le dovute attenzioni, i diverticoli si possono infiammare, causando la diverticolite (infiammazione dei diverticoli). Nei casi più gravi può causare la perforazione della parete intestinale.

L'Italia fa parte dei paesi occidentali dove l'80% degli over 80 soffrono di diverticoli, con casi sempre più frequenti in età giovanile.

  • 10-18% diverticolare congenita, su base genetica
  • 80% delle persone con diverticolosi che non sviluppano disturbi conclamati
  • 15% chi sviluppa una sintomatologia
  • 5% affetti da diverticolite complicata

Prevenzione naturale, con il trattamento dell'idrocolon

La idrocolonterapia è uno dei trattamenti dolci più indicati per fare prevenzione in modo naturale e intervenire in caso di disturbi comuni – come colite, stipsi, colon irritabile. Si tratta di una pulizia della parte finale dell'intestino, il colon, con acqua.

Contatta gli specialisti di Spazio SoloSalute® per un colloquio preliminare e scopri se questo trattamento fa al caso tuo.

Contattaci per info e prenotazioni:

Segreteria Spazio SoloSalute®

 Via G. Omboni 7, 20129 Milano

 Tel: 0292807017

 Risponde Francesca

 Lun-Ven, 14.30 -19.00

 E-mail: spaziosolosalute@live.it