Gravidanza

I consigli della Naturopatia in gravidanza

Gravidanza

La gravidanza è un momento meraviglioso e delicato insieme, e richiede attenzioni specifiche. E soprattutto la guida di persone esperte. Se voi usare i rimedi naturali, seguire una alimentazione corretta, prepararti in modo naturale al parto, affidati all'esperienza di Spazio SoloSalute.

Il supporto naturopatico in gravidanza

La gravidanza è un momento molto bello e particolare per la donna che è soggetta, in questo periodo, a diversi cambiamenti ormonali, fisici e mentali.

La naturopatia si occupa dell’individuo globalmente, considerandolo un’unità indivisibile corpo-mente.

Il naturopata può quindi venire in aiuto alla gestante con tecniche e rimedi naturali che la sostengano e che attivino le risorse della futura mamma e i potenziali fisici ed energetici, agendo in modo non invasivo e senza effetti collaterali.

In questo modo la naturopatia risulta essere un valido complemento alla medicina e alla ginecologia.

Un aiuto dalla natura

Attraverso una corretta ed equilibrata alimentazione, sana e naturale, eventuali integrazioni, rimedi naturali per i disturbi più comuni legati al periodo di gestazione, il naturopata diventa una figura complementare rispetto al ginecologo e al medico curante.

Il naturopata utilizza la fitoterapia, l’oliogoterapia, i fiori di Bach e altri rimedi naturali che stimolano le reazioni dell’organismo della gestante e non nuocciono al feto.

Per placare le paure e le preoccupazioni della futura mamma, si può intervenire con tecniche di rilassamento, yoga e meditazione.

Alimentazione corretta per sentirsi in forma

Nutrirsi in modo adeguato è fondamentale sia per la mamma che per il feto. La donna deve consumare alimenti sani e naturali, evitare cibi raffinati e industriali che sovraccaricano il corpo di tossine e alterano il peso corporeo. Infatti l’aumento del peso, durante tutta la gravidanza, non deve essere eccessivo e stare fra i 9 e i 12 kg.

Una sana alimentazione nutre correttamente il feto e non porta a carenze nutrizionali né la mamma né il nascituro.

L’ideale sarebbe fare 5 pasti al giorno, non appesantendo la digestione; quindi consumare una colazione nutriente, un buon pasto, una cena leggera e due spuntini durante il giorno.

Un sostegno dall’esterno è indispensabile

Se desideri un supporto per affrontare meglio il periodo della gravidanza, prendendoti cura di te stessa dal punto di vista fisico e psicologico, con rimedi e tecniche adeguate, ti invitiamo a contattare lo Spazio SoloSalute®. Troverai diversi professionisti pronti ad aiutarti nel modo migliore. Per ulteriori informazioni chiamaci o contattaci attraverso il form di questa pagina. Ti risponderemo quanto prima.

Le guide di Spazio SoloSalute® Donna per una gravidanza naturale


Alimenti da preferire

Occorre scegliere alimenti biologici e freschi, frutta e verdura di stagione, cereali integrali, pesce azzurro, proteine vegetali, semi oleosi ed evitare farine e cereali raffinati, grassi saturi in eccesso (carne rossa, formaggi stagionati, burro, ecc.) e cibi confezionati.

Sono ovviamente da bandire il caffè, l’alcol, il fumo e gli zuccheri raffinati. Meglio dolcificare con lo sciroppo d’acero, il succo d’agave o il miele, solo se integrale e raccolto a freddo.

Evitare anche l’eccesso di sale e i condimenti troppo elaborati.

In questo modo si limita l’aumento di peso e si evitano tutti i disturbi correlati.

Le cause della nausea gravidica

I primi mesi della gravidanza sono spesso accompagnati dalla nausea. Secondo alcuni specialisti la nausea potrebbe essere dovuta all’aumento di alcuni ormoni nel primo trimestre di gravidanza.

Ma c’è un’altra spiegazione, per cui nausea e vomito potrebbero essere un meccanismo di difesa sviluppato nel corso dell’evoluzione, in modo da allontanare la donna e il feto dai cibi potenzialmente pericolosi. Infatti il primo trimestre è il periodo più delicato per lo sviluppo degli organi del bambino. È proprio in questo periodo che la nausea si accompagna ad avversione nei confronti di certi alimenti.

Non sono da sottovalutare le cause psicologiche legate alla nausea e al vomito. Spesso subentrano paure inconsce legate alla gravidanza che il corpo e la mente manifestano attraverso sintomi specifici.

Zenzero: efficace rimedio anti-nausea

Un valido rimedio contro la nausea è rappresentato dallo zenzero. Si può preparare un infuso con mezzo cucchiaino o un cucchiaino di radice fresca grattugiata. Poi si filtra e si beve a piccoli sorsi, ogni tre/quattro ore, o fino a quando dura l’effetto.

Lo zenzero ha proprietà antinfiammatorie, digestive e antinausea; inoltre protegge la mucosa gastrica.

Semi di lino per allontanare la stitichezza

Oltre alla nausea, durante la gravidanza si possono presentare diversi disturbi.

Se dovesse subentrare la stitichezza sono utili i semi di lino. I semi di lino hanno proprietà emollienti e protettive. Contengono un alto quantitativo di mucillagini che combattono naturalmente la stipsi. Possono essere utilizzati quotidianamente e per lunghi periodi senza creare dipendenze funzionali.

Inoltre contengono acidi grassi Omega 3 e Omega 6, quindi risultano indispensabili per il corretto funzionamento del sistema immunitario e di tutto l’organismo.

Rimedi per altri disturbi della gravidanza

Il succo di mirtillo è un valido aiuto se si hanno problemi di circolazione. Sgonfia le gambe, drena la ritenzione e tonifica i tessuti.

Contenendo acqua e minerali, i mirtilli stimolano la diuresi e combattono la ritenzione idrica.

Se fossero presenti smagliature, si può utilizzare il burro di Karitè che ha proprietà emollienti, nutrienti e idratanti. Grazie al contenuto di vitamina E, principalmente, e di vitamina A e D ha proprietà antiossidanti, proteggendo così la pelle dai radicali liberi.

Per affrontare il cambiamento con serenità

Per la donna che fa fatica ad accettare i cambiamenti fisici e non si apprezza, è utile Crab Apple, un fiore di Bach molto efficace.

Walnut, invece, è il fiore del cambiamento e della protezione. Infonde coraggio e aiuta la futura mamma ad accettare i cambiamenti fisici ed emotivi.

Le tecniche orientali come lo yoga, il tai chi, il qi gong e la meditazione sono molto utili per superare stress, tensioni e paure e affrontare il momento del parto con molta serenità e naturalezza.

Esplora