Anti age e anti invecchiamento secondo la Naturopatia


Anti age e anti invecchiamento secondo la Naturopatia

Anti age e anti invecchiamento: i rimedi naturali della Naturopatia

In Naturopatia, con anti age si intendono tutte quelle tecniche naturali volte a prevenire l' invecchiamento e ridurre i segni dell' invecchiamento. Scopri i numerosi prodotti, diete, rimedi naturali anti invecchiamento che si possono usare in modo facile, anche a casa.

In Naturopatia, con anti age si intendono tutte quelle tecniche naturali volte a prevenire l' invecchiamento e ridurre i segni dell' invecchiamento. Scopri i numerosi prodotti, diete, rimedi naturali anti invecchiamento che si possono usare in modo facile, anche a casa.

In naturopatia con il termine “anti-age” si intendono i rimedi per rallentare l’invecchiamento e rallentare la formazione di radicali liberi.

Fra questi rimedi c’è il corretto stile di vita che deve includere una sana alimentazione, una vita all’aria aperta, del regolare movimento fisico e la capacità di trasformare situazioni di stress e di tensione. Tutto questo permette alle cellule di ossigenarsi e di rallentare l’invecchiamento.

Cosa sono i radicali liberi

L’alimentazione scorretta e uno stile di vita antifisiologico sono la causa della formazione di radicali liberi e del cosiddetto “stress ossidativo”. Per evitare che le cellule invecchino precocemente è necessario adottare un’alimentazione con cibi antiossidativi.

I radicali liberi sono prodotti di scarto e sono molecole instabili che presentano un elettrone in meno nel loro orbitale più esterno. La molecola, spinta a ricercare la stabilità chimica, è indotta a “rubare” l’elettrone mancante agli atomi vicini, rendendoli a loro volta instabili. In questo modo si innesca una reazione a catena che danneggia le strutture cellulari.

La produzione di radicali liberi è un evento fisiologico e si manifesta durante le reazioni biochimiche cellulari ma possono essere prodotti anche a causa di fattori esterni. Infatti i radicali e il processo di ossidazione sono meccanismi fisiologici utili come difesa, per esempio come arma di protezione del sistema immunitario contro i germi patogeni provenienti dall’esterno.

Perché si producono troppi radicali liberi?

La produzione di radicali liberi è dovuta a fattori endogeni e a fattori ambientali. Per quanto riguarda questi ultimi si riconoscono come parte in causa: l’inquinamento, le droghe, l’alcol, il fumo (attivo e passivo), i farmaci, lo stress psicofisico prolungato, le sostanze tossiche aggiunte negli alimenti o che si sviluppano durante la cottura, i raggi ultravioletti e l’attività fisica intensa.

La formazione endogena è causata dal consumo eccessivo di zuccheri e di cibi con un alto valore glicemico, in genere zuccheri raffinati. Gli organi si sovraccaricano di tossine e viene compromessa la loro funzionalità. In questo modo si crea terreno fertile per la produzione di radicali liberi.

Le cellule aggredite non riescono più a espletare le loro funzioni, quindi non riescono più ad assumere le sostanze nutrizionali ed eliminare le tossine. Perdono elasticità e perdono la capacità di scambio con l’ambiente.

Come evitare lo “stress ossidativo”

Occorre innanzitutto assumere alimenti e rimedi con proprietà antiossidative, quindi in grado di combattere i radicali liberi.

La maggior parte degli antiossidanti li troviamo negli alimenti vegetali, quindi frutta e verdura fresca e di stagione; cereali integrali; legumi; semi oleosi. Si trovano anche nel tè verde. Bere molta acqua e/o tisane durante il giorno è molto d’aiuto. Ed è anche d’aiuto evitare cibi raffinati, industriali, sofisticati che sovraccaricano le cellule di tossine.

Il succo di uva nera: ottimo antiossidante

Il succo di uva nera, a differenza di tutte le bevande zuccherine, ha benefiche proprietà antiossidanti. Inoltre contiene polifenoli e licopene.

È ricco di zuccheri facilmente assimilabili, sali minerali, vitamina A, vitamine del gruppo B e vitamina C, oltre ai tannini presenti nella buccia.

Il succo d’uva è anche energetico e depurativo.

Cure anti-age locali

Esistono trattamenti anti-age naturali molto efficaci. Si pensi, ad esempio, all’olio di iperico, conosciuto anche come olio di San Giovanni. È ricco di carotene e di flavonoidi. Ha proprietà emollienti, cicatrizzanti, idratanti e schiarenti. Favorisce il rinnovamento delle cellule e combatte molti inestetismi cutanei. È riconosciuto per essere un potente antirughe.

Olio essenziale di neroli

L’olio essenziale di neroli è estratto dalle foglie dell’arancio amaro ed è costituito da tre sostanze: nerolo, geraniolo, linalolo. Insieme hanno la proprietà di calmare il sistema nervoso.

Dal punto di vista cutaneo, l’olio essenziale di neroli favorisce il rinnovamento cellulare e la cicatrizzazione. Viene spesso utilizzato per preparare maschere o creme anti-age naturali. È un olio molto delicato ed è tollerato da qualsiasi tipo di pelle, anche le più sensibili.

L’olio di germe di grano per contrastare l’invecchiamento

Quest’olio contiene un’alta percentuale di vitamina E, notoriamente antiossidante. Contrasta l’invecchiamento cellulare e nutre la pelle in profondità; viene infatti utilizzato come siero anti-age. Lo si può associare ad altre sostanze naturali per potenziarne l’effetto nutriente.

Un supporto mirato

Se desideri conoscere meglio le cure anti-age naturali, ti invitiamo a rivolgerti allo Spazio SoloSalute® dove troverai dei professionisti in grado di aiutarti in modo personalizzato. Per maggiori informazioni puoi chiamarci o contattarci dal form di questa pagina. Ti risponderemo quanto prima.

Contattaci per info e prenotazioni:

Segreteria Spazio SoloSalute®

 Via G. Omboni 7, 20129 Milano

 Tel: 0292807017

 Risponde Francesca

 Lun-Ven, 14.30 -19.00

 E-mail: spaziosolosalute@live.it